Altri podi a Jesolo Eraclea e Caorle

07 Settembre 2019

Terza giornata dei Campionati Europei Master in Veneto con altri podi per i master della nostra regione.


 

In serata di venerdì 6 settembre si era aggiunto un altro titolo europeo per i master della Emilia Romagna: lo ha conquistato Carmelo Rado (Olimpia Amatori Rimini), uno dei più titolati fra i master in attività, che in carriera, dopo una importante carriera a livello assoluto (21 presenze in Nazionale fra il 1956 e il 1965, con la partecipazione alle Olimpiadi di Roma nel 1960 dove si piazzò al 7° posto), ha collezionato tantissimi successi fra podi internazionali, primati mondiali ed europei.

Senza discussioni questo titolo europeo: Rado ha vinto la gara di martello categoria m85 con la misura di 33,27, oltre ad altri 2 lanci sopra i 32 metri; al 2° posto, con 27,39, l'estone Anton Laus.

Ma per Rado è solo l'inizio: sabato 7 settembre è di nuovo sul gradino più alto del podio, con la vittoria nella gara di martello maniglia corta m85: 14,78 la sua misura (e altri lanci a 13,66 e 14,34), tanto di più rispetto agli altri master della categoria: 2° è il tedesco Wendelin Acker con 11,35.

L'altra medaglia della terza giornata è ancora per un atleta della Olimpia Amatori Rimini e anche in questo caso si tratta di un veterano della atletica, pluricampione e primatista internazionale: Lamberto Boranga ha vinto la medaglia d'argento nel triplo sm75 con la misura di 9,14 (+0,5), solo 2 cm distante dall'oro, vinto dall'estone Jurgen Lamp con 9,16, misura raggiunta 2 volte nel 5° e 6° salto.

L'articolo di commento alle prime 2 giornate dei Campionati Europei Master

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: