Seconda giornata dei C.d.S. Assoluti a Modena

12 Maggio 2019

Meteo infernale a Modena per la seconda giornata dei C.d.S., ma si è gareggiato ugualmente, con il rinvio delle sole gare di alto uomini e asta donne.


 

Una seconda giornata della prima fase dei C.d.S. Assoluti a Modena, con pioggia incessante per tutto il pomeriggio. Tutte le gare si sono comunque disputate regolarmente, eccetto l'alto uomini e l'asta donne che sono state rinviate a giovedì 16 maggio alle ore 18.00, sempre a Modena.

Con pista parzialmente allagata in prima corsia e pioggia e freddo per tutta la giornata, ne hanno risentito anche le prestazioni tecniche delle gare, anche se non sono mancati risultati di rilievo e tanti primati personali.

Le gare della seconda giornata

Uomini

200 metri: nelle 19 serie in programma non viene utilizzata la prima corsia, semi allagata. In prima serie (con i migliori accrediti) si impone Jamie Steve Dave Abe (Cus Parma) in 22.03, davanti a Marcello Aprea (Self Montanari Gruzza) con 22.07 e a Enrico Ghilardini (Atl. Imola Sacmi Avis) con 22.12. Occorre attendere la terza serie, in cui viene schierato Andrei Alexandru Zlatan (Fratellanza 1874 Modena), senza tempo di accredito, per stabilire il podio della gara: Zlatan con 21.61 (+0,8) segna il tempo migliore e si inserisce al 1° posto nella classifica della gara.

800 metri: il gambiano Lamin Keita (Cus Parma) vince la prima serie, anche se gareggia fuori classifica per i C.d.S.: 1.53.69 il suo tempo, con il quale precede Francesco Conti (Atl. Imola Sacmi Avis) con 1.54.11, Lorenzo Lamazzi (Fratellanza 1874 Modena) con 1.54.61 e Wondwosen Bizzocchi (Virtus Emilsider Bologna) con 1.55.88.

5000 metri: Alessandro Giacobazzi, ora all'Aeronautica, ritorna per i C.d.S. alla Fratellanza. Prende subito il comando nella prima serie facendo il vuoto e girando intorno a 3' al km. Gli basta un ultimo giro un poì più veloce per chiudere la gara sotto i 15 minuti, 14.59.34 per la precisione. A oltre 40 secondi terminano nell'ordine Tobia Mosti (Edera Forlì) con 15.39.43 e Roberto Boni (Self Montanari Gruzza) con 15.40.85. In seconda serie si inserisce però in seconda posizione della gara Matteo Morelli (Cus Parma), anch'egli con gara solitaria di testa (primo 5000 metri in pista in carriera), chiusa in 15.32.21.

400 hs: prima gara di corsa della giornata di oggi, Andrea Ercolani Volta (Olimpus San Marino) vince la prima serie in 53.67, davanti allo junior Alberto Montanari (Academy Ravenna Athletics) con 54.44 (primato personale); in seconda serie conquista il terzo gradino del podio lo junior Lorenzo Cesena (Atl. Piacenza) con 55.84 (primato personale).

Lungo: fa solo il primo salto Andrea Dallavalle (Atl. Piacenza/Fiamme Gialle) e 7,21 (+0,3) è più che sufficiente per lasciare gli altri atleti a distanza di quasi mezzo metro. Al 2° posto si piazza lo junior Sebastiano Grassi (Cus Parma) con 6,77 (-0,2), 17 cm oltre il precedente personale; 3° è Francesco Lama (Fratellanza 1874 Modena) con 6,68 (-0,1), al 2° podio nelle 2 giornate dei C.d.S. dopo l'argento di ieri nell'asta.

Peso: vince Gabriele Natali con 15,50 (e altre 2 lanci oltre i 15 metri), davanti ai atleti della Fratellanza, Lorenzo Puliserti con 14,35 e Giacomo Drusiani con 14,01. Per Natali si tratta della sua seconda misura di sempre e la migliore all'aperta.

Martello: Lorenzo Puliserti vince la gara con 59,62, con anche altri lanci a 58,37, 57,88 e 59,58; al 2° posto si piazza Andrea Fagliarone (Atl. Imola Sacmi Avis) con 50,11 e al 3° Massimo Casiello (Self Montanari Gruzza) con 49,22.

4x400: 1° posto per l'Atl. Imola Sacmi Avis con Lorenzo Pederzoli, Francesco Conti, Alex Pagnini, Enrico Ghilardini, con 3.20.93, seguito dalla Fratellanza 1874 Modena, con Marlon Bettuzzi, Lorenzo Lamazzi, Alessandro Lombardi, Luca Calvano, con 3.22.20 e dal Cus Parma, con Alessandro Battilana, Matteo Barbieri, Marco Simonini, David Palladini, con 3.24.00.

Donne

200 metri: Aurora Casagrande Montesi (Cus Parma) doppia la vittoria di ieri nei 400 con il successo nel mezzo giro di pista. In prima serie segna 25.15 (+0,6) e precede Anna Cavalieri (Fratellanza 1874 Modena) con 25.39; al 3° posto si inserisce, vincendo la serie n. 8, Elena Pradelli, anche lei Fratellanza, con 25.45.

800 metri: la Fratellanza fra tripletta, con le 2 allieve Giulia Cordazzo e Francesca Vercalli al 1° e 2° posto nella prima serie con 2.18.10 e 2.18.91, superate nella quarta e ultima serie da Chiara Casolari, con 2.15.95.

5000 metri: dalle preventivate 2 serie alla fine i 5000 metri diventano serie unica in quanto alcune atlete iscritte non sono presenti. Maria Chiara Cascavilla impone il proprio ritmo da 3'25"-3'30" al km e prende un margine di vantaggio che conserva fino alla fine, chiudendo in 17.15.80, che migliora il personale di 17.19.44 dello scorso anno. Al 2° posto con un bel 400 metri finale si piazza la junior Martina Cornia, della Fratellanza 1874 Modena come la Cascavilla, in 17.17.51, alla sua prima gara su questa distanza; al 3° posto Veronica Paterlini (Cus Parma) con 17.20.46.

400 hs: un'altra vittoria per Chiara Calgarini (Atl. Lugo), ieri vincitrice dei 100 hs. Nella gara di oggi a inizio pomeriggio con 1.02.48 ha preceduto Lucia Quaglieri (Fratellanza 1874 Modena) con 1.04.93 e Beatrice Berti (Olimpus San Marino) con 1.05.03.

Lungo: dopo 5,58 al 2° turno, già sufficiente per prendere il comando della gara, al 5° salto la junior Sofia Zanotti arriva a 6,05 (-0,2), sua seconda misura di sempre, a 4 cm dal personale. Sul podio vanno anche Sherry Isofa (Cus Bologna) con 5,47 (-0,3) e Costanza Gavioli (Fratellanza 1874 Modena) con 5,40 (-0,2).

Disco: vince Princess Irabor (Self Montanari Gruzza) con 38,39; 2° e 3° posto per 2 atlete della categoria juniores, Vittoria Bacchini (Cus Parma) con 35,67 e Francesca Casprini (Atl. Lugo) con 34,11.

Giavellotto: la junior Maria Bertolini (Cus Parma) nell'ultimo turno con un lancio di 37,79 supera Giulia Lodi (Fratellanza 1874 Modena) che conduceva la gara con 37,14; al 3° posto un'altra junior, Anna Busetto (Self Montanari Gruzza) con 36,66.

4x400: in prima serie 3.54.51 per la Fratellanza 1874 Modena, con Lucia Quaglieri, Lucia Teresa Pollina, Anna Cavalieri e Elena Pradelli, che precede il Cus Parma con 3.58.67, nella formazione composta da Arianna Ceresini, Aurora Casagrande Montesi, Sara Dall'Aglio, Alice Branchi; in seconda serie si inserisce al 3° posto il Cus Bologna in 4.02.16, con Alessia Gaggini, Sabrina Gualandi, Eleonora Rossi, Laura Elena Rami.

Risultati completi

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate