Oro per Tobia Bocchi nel triplo promesse

09 Giugno 2019

Ultima giornata dei Campionati Italiani Juniores Promesse a Rieti: oro per Tobia Bocchi nel triplo promesse e altre medaglie per gli atleti della nostra regione.


 

Nell'ultima giornata dei Campionati Italiani Juniores e Promesse a Rieti porta un altro titolo italiano per l'Emilia Romagna. Lo vince Tobia Bocchi (Carabinieri) che vince il triplo promesse con la misura di 16,43 (+0,4), all'ultimo salto, ma in precedenza già autore anche di altri 3 salti oltre i 16 metri (16,25, 16,42, 16,33). Per il parmense è l'8° titolo nazionale in carriera, dopo quelli vinti nei cadetti nel 2012, allievi nel 2013, allievi indoor e outdoor 2014, junior 2015, junior indoor 2016, promesse indoor 2019 ed è sicuramente uno degli atleti della nostra regione in attività fra i più titolati in materia di titoli nazionali delle categorie giovanili.

Doppio podio per l'Emilia Romagna nei 400 hs junior m.: 2° posto per Alberto Montanari (Academy Ravenna Athletics) con 53.03 e 3° posto per Lorenzo Cesena (Atl. Piacenza) con 54.06. Per entrambi, che sono al 1° anno di categoria, è il primato personale: Montanari aveva corso in 54.07 al meeting di Ravenna, organizzato dalla sua società, lo scorso 26 maggio e si inserisce anche al 5° posto nella graduatoria regionale all time juniores; Cesena, che aveva vinto la medaglia di bronzo anche nei Campionati Italiani Allievi 2018, aveva corso in 54.22 il 2 giugno ai C.d.S. di Imola.

2° posto nei 200 metri promesse m. per Diego Aldo Pettorossi (Virtus Emilsider Bologna) con 21.37 (-1,2), ennesimo podio in Campionati Italiani, nei quali spiccano anche diversi titoli nazionali, individuali e in staffetta (in questa edizione anche il 2° posto nella 4x100).

Un altro podio per la Academy Ravenna Athletics e per la famiglia Montanari: il gemello di Alberto, Enrico Montanari, vince la medaglia di bronzo nel triplo junior m. con 15,23 (+0,5) e agguanta la terza piazza proprio nell'ultimo turno di salti, superando 2 misure di altri atleti ma subendo a sua volta il sorpasso da un altro. Con 15,23 migliora di 17 cm la misura realizzata nella stagione indoor e conferma la terza piazza già ottenuta agli Italiani Indoor a febbraio, mentre migliora di una posizione il piazzamento del 2018 ai Campionati Italiani Allievi. La misura di oggi si inserisce anche al 7° posto nella graduatoria regionale all time della categoria.

4° posto nei 200 metri junior m. per Alessandro Ori (La Patria Carpi 1879) nei 200 metri juniores con 21.66 (-0,2), che migliora nuovamente il personale dopo il 21.74 (+1,2) realizzato ieri in batteria.

4° posto nel disco junior m. per Simon Zeudjio Tchiofo (Cus Parma) con 50,91.

4° posto nei 200 metri promesse m. per Jamie Steve Dave Abe (Cus Parma) con 21.66 (-1,2), che conferma il piazzamento dello scorso anno in questa distanza, ma nella prima giornata di questi Campionati c'era stato anche l'argento nei 100 metri.

4° posto nel triplo junior f. per Camilla Calandri (Cus Parma) con 12,39 (+1,1), che migliora di 25 cm il primato personale stabilito ieri in qualificazione e si inserisce al 4° posto nella graduatoria regionale all time U20.

4° posto nei 1500 metri junior f. per Martina Cornia (Fratellanza 1874 Modena) con 4.35.22 (a 37/100 dal 3° posto) e suo 2° tempo di sempre.

5°, 6° e 7° posto per 3 atleti della nostra regione nei 1500 metri promesse: Marco Casini (Delta Sassuolo) e Francesco Grassi (Fratellanza 1874 Modena) sono inseriti nella serie con gli accrediti meno veloci e si piazzano rispettivamente al 1° e 2° posto con 3.53.75 e 3.54.94, disintegrando i recenti primati personali che avevano ottenuto ai C.d.S. di Imola intorno ai 3'58" e in classifica si inseriscono al 5° e 7° posto, mentre fra di loro si piazza al 6° posto in classifica Riccardo Gaddoni (Atl. Imola Sacmi Avis) con 3.54.57, pure al primato personale, ma per 8/100.

5° posto nel triplo junior m. per Sebastiano Grassi (Cus Parma) con 15,05 (+1,7), che fino all'ultimo turno in cui si scatena il mondo era in zona podio. Rimane la soddisfazione per la prima volta oltre i 15 metri e un primato personale migliorato di 39 cm.

6° posto nel disco junior m. per Luca Beretta (Anspi Sport San Nazzaro) con 46,62, oltre 1 metro e mezzo di progresso.

6° posto nei 200 metri promesse m. per Marcello Aprea (Self Montanari Gruzza) con 21.89 (-1,2), che migliora di 2/100 il tempo stabilito al meeting A.R.A. di Ravenna lo scorso 26  maggio.

6° posto nella 4x400 junior f. per il Cus Bologna, con Roberta Schiassi, Camilla Carlà, Leila Ambrosecchia, Sabrina Gualandi, in 4.05.11.

6° posto nel disco junior f. per Francesca Casprini (Atletica Icel Lugo) con 39,93, che migliora la misura di 38,32 che aveva realizzato appena una settimana fa ai C.d.S. di Imola.

6° posto nei 200 metri promesse f. per Anna Cavalieri (Fratellanza 1874 Modena) con 24.57 (-1,2).

7° posto nei 1500 metri junior m. per Mattia Marci (Modena Atletica) con 3.57.49, che migliora il p.b. di 31/100.

7° posto nella 4x400 junior f. per l'Edera Forlì, con Cecilia Amaretti, Giulia Sarasini, Lolà Solfrini, Anna Spada, con 4.05.42.

8° posto nel disco junior f. per Vittoria Bacchini (Cus Parma) con 37,31.

Pur qualificatosi per la finale non ha gareggiato nella stessa Matteo Ansaloni (Fratellanza 1874 Modena) che torna a casa da questi Campionati con il titolo nazionale promesse nella 4x100.

9° posto nei 1500 metri junior f. per Sara Nestola (Self Montanari Gruzza) con 4.45.74 (8° nella serie "più veloce"). 

Risultati 3^ giornata

Giorgio Rizzoli




Condividi con
Seguici su: