Marco Benati è il nuovo Presidente Fidal E.R.

19 Novembre 2016

Eletti nell'assemblea regionale della Fidal Emilia Romagna Presidente, Consiglieri e Revisore dei Conti in carica nel prossimo quadriennio.


 

Con la presenza diretta o per delega di 51 società in rappresentanza di 6912 voti su un totale potenziale di 8871 (pari al 78%), si è svolta a Bologna, presso il Palazzo del Coni e delle Federazioni, l'Assemblea Regionale Elettiva per le cariche di Presidente, Consiglieri Regionali e Revisore dei Conti, che rimarranno in carica per il prossimo quadriennio.

L'esito delle votazioni:

Presidente: Marco Benati 6564; schede bianche 348.

Revisore dei Conti: Luca Vecchi 6624; schede bianche 288.

Consiglieri: Vincenzi Gianpaolo 4678; Cavini Massimo 4612; Benvenuti Federica 4387; Monduzzi Maurizio 4326; Montanari Enrico 4033; Ofidiani Daniele 3770; Bubani Silvio 3767; Vescovi Michele 3675; Vezzani Sara 3274; Casadio Andrea 3012; Valdifiori Barbara 2617; Nerozzi Massimiliano 2438; non eletti: Toschi Federica 2351; Brunetti Giancarlo 1635; Corbelli Werter 1301; Righini Stefano 921; Peschiera Paolo 476; Iotti Umberto 441; Baldelli Maria Luisa 165; Pagani Corrado 150.

La cronaca dell'assemblea:

L'assemblea si apre in seconda convocazione in perfetto orario alle 15.00, con la presenza dei neo consiglieri federali Matteo De Sensi (attuale Presidente Regionale Fidal) e Alberto Montanari (precedente Presidente Regionale Fidal), davanti alla nutrita platea dei dirigenti di società presenti.

Dopo la presentazione delle modalità dell'assemblea elettiva regionale da parte di Alberto Montanari, nominato Presidente della stessa, esprimendo la soddisfazione di essere ritornato a svolgere un ruolo dirigenziale nell'ambito della Federazione dopo questi 4 anni di "lontananza" per motivi di lavoro, il primo intervento è stato del Presidente Regionale Matteo De Sensi, che ha così aperto il dibattito.

Nel suo intervento De Sensi ha relazionato sull'attività regionale in questi 4 anni di mandato, in cui "ci sono stati buoni risultati nella nostra regione, sia a livello di numero di tesserati e di partecipazione alle gare, sia per la qualità delle prestazioni, con titoli nazionali, maglie azzurre e piazzamenti di società molto importanti.


Si è lavorato parecchio anche per la situazione impianti, con frequenti contatti con le amministrazioni locali che hanno portato a effettuare parecchi interventi. C'è il rammarico per la situazione di Bologna, assolutamente deficitaria per quanto riguarda l'impianti ed è uno degli aspetti che dovrà curare il prossimo Consiglio Regionale."

Ci sono stati poi gli interventi da parte dei rappresentanti delle società e del candidato Presidente Marco Benati.

Benati ha ringraziato le società che l'hanno individuato per questo ruolo prestigioso, proponendogli la candidatura a Presidente.


Nella presentazione di alcune linee guida che vorrebbe portare avanti, "ha indicato la necessità di proporre una maggiore offerta di gare durante tutta la stagione (e non solo nel periodo classico delle gare), un particolare riguardo verso il mondo della comunicazione e in particolare nella promozione delle gare (anche con le immagini video che potrebbero attirare nuovi sponsor) e attenzione a 2 settori che sono parte importanti dell'atletica, come le corse su strada e il mondo master, per i quali richiederà collaborazione a tutti coinvolgendo anche 2 esponenti regionali, fra l'altro candidati come consiglieri regionali, notoriamente esperti in questi settori."

Sono intervenuti Giovanni Ricci ("ha invitato a rivedere meccanismi di alcuni regolamenti nazionali"), Massimo Cavini ("completamente d'accordo con Benati e importante la candidatura a consiglieri di ben 20 persone"), Paolo Peschiera ("è abbastanza recente il mio impegno per l'atletica, ma ho curato l'organizzazione di Parma Marathon di cui sono Presidente e anche altre iniziative"), Werter Corbelli ("non seguo solo i masters, ma sono dal 1970 impegnato in atletica e mi preoccupa il numero delle gare in calo per le categorie giovanili; occorre organizzare più riunioni "light" di atletica in tutto il territorio regionale"); Sara Vezzani ("nel primo quadriennio da Consigliere Regionale ho imparato molto e spero di mettere a frutto questa esperienza anche nel prossimo mandato"), Andrea Casadio ("in questo quadriennio ho collaborato con tante persone soprattutto riguardo gli impianti di atletica"), Piero Anobile ("non ho fatto in tempo a candidarmi, ma vorrei offrire comunque la mia collaborazione per l'atletica"), Lorenzo Gasperoni ("sono ancora poco conosciuto ed è occasione quindi di presentarmi come neo Presidente dell'Endas Cesena e sottolineo il ruolo sociale dello sport"), Stefano Righini ("i regolamenti dell'attività su strada non devono essere penalizzanti per gli organizzatori e occorrono certezze").

Il nuovo Consiglio Regionale è quindi composto da Marco Benati (Presidente) e dai consiglieri Federica Benvenuti, Silvio Bubani, Andrea Casadio, Massimo Cavini, Maurizio Monduzzi, Enrico Montanari, Massimiliano Nerozzi, Daniele Ofidiani, Barbara Valdifiori, Michele Vescovi Sara Vezzani, Gianpaolo Vincenzi.

Federica Benvenuti, Silvio Bubani, Andrea Casadio, Massimo Cavini, Maurizio Monduzzi, Michele Vescovi, Sara Vezzani e Gianpaolo Vincenzi sono i consiglieri riconfermati. Sono al primo incarico da Consigliere Regionale Enrico Montanari, Massimiliano Nerozzi, Daniele Ofidiani, Barbara Valdifiori.

Il neo Presidente Marco Benati è persona conosciutissima nell'atletica regionale e nazionale. 67 anni, è da poco in pensione, dopo essere stato dirigente pubblico, oltre ad altri numerosi incarichi pubblici e privati. Nel mondo dell'atletica è Presidente dal 2006 della Calcestruzzi Corradini Excelsior, ma fin dalla nascita di questa società ne è sempre stato l'animatore insieme al fratello Emilio, primo allenatore del campione olimpico di maratona ad Atene 2004 Stefano Baldini. La Corradini Rubiera nel suo palmares vanta numerosi titoli nazionali di società nella corsa su strada maschile e femminile (l'ultimo quest'anno nelle donne) e tanti atleti giovani e assoluti che fanno atletica in tutte le specialità, come l'allieva Zaynab Dosso, pluricampionessa nazionale nelle gare di velocità. Benati era già stato membro del Comitato Regionale Fidal Emilia Romagna dal 1989 al 1996.

I risultati delle votazioni

Giorgio Rizzoli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Condividi con
Seguici su: