Grande Italia ai Mondiali di staffette

13 Maggio 2019

La nazionale italiana ritorna dai Mondiali di staffette a Yokohama con ottimi risultati anche con il contributo di atleti della nostra regione.


 

Ai World Relays di Yokohama, una sorta di specifici Campionati Mondiali di sole staffette (anche se i titoli mondiali "effettivi" di staffette saranno assegnati a Doha a fine settembre/inizio ottobre, insieme a quelli di tutte le specialità), la Nazionale Italiana ha ottenuto buoni risultati in tutte 5 le staffette previste. Erano in programma le 4x100 e 4x400 maschili e femminili e, novità che troveremo anche a Doha, la staffetta 4x400 "mista", composta da 2 uomini e 2 donne della stessa nazione, con ordine di frazione fra maschi e femmine scelto dal team, oltre alla 4x200, la 2x2x400 (staffetta mista con 2 frazioni uomo-donna alternat e alla Shuttle Hurdles Relay (staffetta mista a ostacoli) in cui l'Italia non si presentava. I piazzamenti nelle varie staffette consentivano la qualificazione poi per i Mondiali di Doha e l'Italia ha fatto l'en plein di 5 staffette qualificatesi su 5 presenti a Yokohama.

Nelle staffette di Yokohama erano presenti 6 atleti della nostra regione, includendo in questo elenco sia gli atleti attualmente tesserati in Emilia Romagna, sia quelli di provenienza atletica della nostra regione.

Nella 4x100 femminile la formazione italiana schierava Gloria Hooper e Anna Bongiorni (Carabinieri) seconda e terza frazione, dopo Johanelis Herrera Abreu e prima di Irene Siragusa. Si è piazzata al 4° posto nella terza batteria con il tempo di 43.40, conquistando la finale. Stessa formazione poi in finale, con l'Italia al 5° posto in 44.29.

Nella 4x400 maschile 6° posto in batteria con 3.03.97 e 10° complessivo per l'Italia che schierava Edoardo Scotti (Carabinieri) in terza frazione, dopo quelle di Daniele Corsa e Michele Tricca e prima della quarta corsa da Alessandro Sibilio. 45.90 il tempo di frazione di Scotti, rilevato dalla Iaaf. La 4x400 ha poi disputato la finale B, vincendola, con la stessa formazione eccetto il 4° frazionista (Davide Re al posto di Sibilio), migliorando il tempo ottenuto in batteria con 3.02.87. Tempo rilevato di Scotti 45.80.

Nella 4x400 femminile 2° posto in batteria per la squadra italiana, con 3.29.08, con la parmense Ayomide Folorunso (Fiamme Oro) che ha corso la seconda frazione in 51.40. La formazione italiana era composta da Mariabenedicta Chigbolu, Ayomide Folorunso, Elisabetta Vandi, Chiara Bazzoni. Nella finale, splendido 3° posto per l'Italia in 3.27.74, vicinissima a Polonia con 3.27.49 e Stati Uniti con 3.27.65. Nella formazione italiana, confermate Chigbolu e Folorunso nelle prime 2 frazioni, hanno corso la terza frazione Giancarla Trevisan e la quarta la modenese Raphaela Lukudo (Esercito). Per la Folorunso il rilievo Iaaf è 51.30, mentre quello della Lukudo è stato di 51.44.

Nella 4x400 mista 4° posto per l'Italia in batteria con il tempo di 3.16.12, con Davide Re, Giancarla Trevisan, Andrew Howe, Raphaela Lukudo (in 52.62 la sua frazione). In finale l'Italia si piazza al 4° posto con il tempo di 3.20.28, con la formazione composta da Giuseppe Leonardi (Carabinieri), Virginia Troiani, Chiara Bazzoni, Alessandro Sibilio. Per Leonardi un parziale di 46.70.

Risultati

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate