100 anni fa ... gli atleti della Emilia Romagna

18 Marzo 2020

Risultati dei Campionati Italiani 1920

 
In questo periodo di sosta forzata della attività sportiva pubblichiamo una curiosità storica di risultati di atletica di 100 anni fa: i risultati dei Campionati Italiani 1920 e in particolare i piazzamenti degli atleti della Emilia Romagna.
Dati tratti dal libro "1913-1920 Atleta-soldato o soldato-atleta ? - Edizione ASAI (Archivio Storico dell'Atletica Italiana Bruno Bonomelli).
Roma 18-20 settembre 1920 e Milano 2-3 ottobre 1920
100 metri: (finale) 1° Vittorio Zucca (Fascio Grion Pola) 11.5/10.2
200 metri: (finale) 1° Vittorio Zucca (Fascio Grion Pola) 23.7/10; in batteria Adolfo Contoli (Virtus Bologna) 25.1/5
400 metri: (finale) 1° Giuseppe Bonini (Internazionale F.C. Milano) 53.0
800 metri: (finale) 1° Ernesto Ambrosini (Brescia F.C.) 2.05.0; 4° Mario Natali (C.A. Faenza) "vicino"
1500 metri: 1° Ernesto Ambrosini (Brescia F.C.) 4.14.3/5; 3° Mario Natali (C.A. Faenza) "a 40 metri"
5000 metri: 1° Carlo Speroni (Pro Patria Busto A.) 16.06.2/5; ritirato Oreste Luppi (S.P. Ars et Labor Ferrara)
10000 metri: 1° Carlo Speroni (Pro Patria Busto A.) 33.05.1/5; ritirato Ruggero Gazzotti (Juventus Modena o Modena .F.C.)
20000 metri: 1° Ettore Blasi (SS Mazzini Roma) 1.09.16.3/5; 3° Ruggero Gazzotti (Modena .F.C. o Juventus Modena) 1.21.33.0
Maratona (km 44): 1° Florestano Benedetti (Pro Livorno) 3.17.02.3/5
110 hs: 1° Daciano Colbachini (A.C. Padova) 16.1/5; 2° Adolfo Contoli (Virtus Bologna) 16.2/5
400 hs: (finale) 1° Adolfo Contoli (Virtus Bologna) 59.5/10
1200 metri siepi: 1° Ernesto Ambrosini (Brescia F.C.) 3.31.1/5; 3° Oreste Luppi (S.P. Ars et Labor Ferrara) a 8 metri; 4° Mario Natali (A.C. Faenza) 
Marcia 10000 metri: 1° Ugo Frigerio (Sport Club Italia Milano) 46.19.0 (migliore prestazione mondiale)
1 ora di marcia: 1° Ugo Frigerio (Sport Club Italia Milano) metri 11552,52
Marcia km 44: 1° Giusto Umek (C.S. Olimpia Trieste) 3.52.43.2/5
Alto: 1° Pierino Pisati (Sport Club Italia Milano) 1,70; 3° Adolfo Contoli (Virtus Bologna) 1,66
Alto senza rincorsa: 1° Adolfo Contoli (Virtus Bologna) 1,325; 4° Bruno De Lorenzi (Virtus Bologna) 1,31
Asta: 1° Giacinto Lambiasi (Internazionale F.C. Milano) 3,20; 4° Filippo Giuli (Virtus Bologna) 3,05
Lungo: 1° Adolfo Contoli (Virtus Bologna) 6,34
Lungo senza rincorsa: 1° Adolfo Contoli (Virtus Bologna) 2,805
Triplo: 1° Apollino Barelli (U.S. Torinese) 12,67; 3° Adolfo Contoli (Virtus Bologna) 12,03
Triplo senza rincorsa: 1° Adolfo Contoli (Virtus Bologna) 8,87
Peso: 1° Giuseppe Tugnoli (Virtus Bologna) 12,29; 2° Bruno De Lorenzi (Virtus Bologna) 11,77; 3° Oreste Passuti (Sempre Avanti Bologna) 11,50; 4° Armando Poggioli (Panaro Modena) 10,85
Pietra kg. 6,400: 1° Giuseppe Tugnoli (Virtus Bologna) 15,54; 2° Bruno De Lorenzi (Virtus Bologna) 15,46; 3° Oreste Passuti (Sempre Avanti Bologna) 14,4?; 4° Armando Poggioli (Panaro Modena) 14,17
Disco: 1° Bruno De Lorenzi (Virtus Bologna) 36,88; 2° Giuseppe Tugnoli (Virtus Bologna) 36,80; 3° Armando Poggioli (Panaro Modena) 34,85 (Tugnoli perde solo perchè un suo lancio regolare non viene misurato per colpa del giudice Brusottti che, epr fare dello spirito, grida "Nullo" e viene creduto)
Martello: 1° Giovanni Battista Berardi (Virtus Bologna) 23,90; 3° Oprando Bottura (Virtus Bologna) 22,56 o 22,53; 4° Giuseppe Tugnoli (Virtus Bologna) 22,19; 5° Oreste Passuti (Sempre Avanti Bologna). E' la prima gara ufficiale di martello disputata in Italia.
Giavellotto: 1° Oprando Bottura (Virtus Bologna) 44,29; 3° Bruno De Lorenzi (Virtus Bologna) 34,85
Palla vibrata kg. 1,800: 1° Carlo Butti (Sport Club Italia Milano) 45,70; 2° Oreste Passuti (Sempre Avanti Bologna) 43,18: 3° Giuseppe Tugnoli (Virtus Bologna) 42,21
Palla vibrata a squadre: 1° Sport Club Italia Milano; 2° Virtus Bologna (Ermete Alfieri, Giovanni Battista Berardi, Adolfo Contoli, Bruno De Lorenzi, Angelo Pedrelli, Giuseppe Tugnoli)
Pentathlon: 1° Ermete Alfieri (Virtus Bologna) punti 7 (200 metri 24.3/5; lungo 5,70; giavellotto 34,02; disco 29,53; 1500 metri 5.22.0); 3° Bruno De Lorenzi (Virtus Bologna) punti 12 (200 metri 26.2/5; lungo 5,65; giavellotto 33,00; disco 29,53; 1500 metri ??); rit. Giovanni Battista Berardi (Virtus Bologna)
Staffetta 4x400: 1° Pro Roma 3.46.1/5
Staffetta 200+200+400+800: 1° Sport Club Italia Milano 3.50.3/5
---
Gli atleti della Emilia Romagna furono quindi tra i protagonisti di questi Campionati Italiani di un secolo fa, conquistando 10 titoli nazionali, tutti con la gloriosa maglia della Virtus Bologna.
Nelle nostra cronache avremmo citato le "triplette" dei virtussini nelle specialità del disco e del lancio della pietra (una delle specialità, insieme ai salti senza rincorsa e alla palla vibrata poi abbondanate nel corso degli anni.
Tra i vincitori dei 10 titoli nazionali del 1920 spiccava la figura di Adolfo Contoli, campione italiano nell'alto senza rincorsa, lungo, lungo senza rincorsa e triplo senza rincorsa. Di Contoli, l'Annuario Federale, ci segnala anche che era nato nel 1898 (aveva quindi 22 anni nel 1920), deceduto nel 1988, con all'attivo 24 presenze in nazionale, con la partecipazione ai Giochi Olimpici 1924 di Parigi nel pentathlon (15°) e nel decathlon (11°). Wikipedia poi ci indica anche che Contoli vinse in carriera ben 24 titoli nazionali in 9 specialità diverse. 
E anche Giuseppe Tugnoli (1888-1968) con 20 presenze in nazionale e la partecipazione ai Giochi Olimpici proprio nel 1920 ad Anversa, in cui si classificò al 14° posto nel peso e vincitore complesivamente di 12 titoli italiani nei lanci.

Giorgio Rizzoli




















Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate