La prima prova del Runcross ER 2022-23 a Castelfranco

20 Novembre 2022

Belle gare a Castelfranco Emilia per la prima prova del Runcross ER 2022-23.

 
Appuntamento istituzionale regionale oggi a Castelfranco Emilia, con la prima prova del circuito Runcross ER 2022-23, una serie di gare ideate dalla Fidal Emilia Romagna per collegare la fine della stagione agonistica, che rappresenta anche l'inizio di una "nuova" stagione per quanto riguarda l'attività di corsa campestre e le consuete gare dei Campionati Regionali di cross previste nei primi mesi dell'anno nuovo. E' così prevista una classifica di società cumulativa di tutte le categorie (dalle giovanili con ragazzi e cadetti, a quelle intermedie e assolute con l'opportunità di cimentarsi anche nel cross corto per i seniores, ai master suddivisi per le classifiche di società in 2 macro categorie), che si aggiornerà con le varie prove, fermo restando le consuete formule di classifica previste che assegneranno poi nei mesi di gennaio e febbraio i titoli regionali di società.
A Castelfranco Emilia nel bel parco cittadino, presso la sede dell'Arci Uisp Castelfranco, è stato delineato un percorso pianeggiante, visibile interamente dal pubblico e piuttosto tortuoso per le tante curve. L'organizzazione della gara era a cura di Modena Atletica.
Le gare sono inziate con la serie master dai 35 ai 50: netta la supremazia di Andrea Vignoli, sm45 della Acquadela, che nel 2° dei 2 giri previsti ha preso il largo e vinto con 12 secondi di vantaggio su Fabrizio Manni (Modena Runners) e 21 secondi su Giuliano Casari (Gabbi Bologna). Dopo i 4 km dei master "giovani" è stata la volta dei master uomini over 55 insieme a tutte le master donne: è stato Tiziano Favaron (Triiron) a vincere la serie, sempre al comando fin dall'inizio della gara; alle spalle di Favaron, Daniele Dottori, sm60 della Atl. Imola Sacmi Avis e Nicola Arbusti, sm55 della Triiron come Favaron. Fra le master donne Silvia Laghi (Atl. 85 Faenza) ha prevalso sulle 2 atlete della Fratellanza 1874 Modena, Paola Bassano e Monica Barchetti.
Terza gara in programma il cross corto sulla distanza di 3 km, con uomini e donne insieme alla partenza. Tra gli uomini successo per Taoufik Bazhar (Circolo Minerva) davanti a Riccardo Agazzotti (Corradini Rubiera) e Filippo Torresin (Cus Ferrara).

Nel cross corto femminile ha prevalso Matilde Avanzini (Circolo Minerva), con 2 secondi di margine su Anna Maria Benetti (Atl. Estense) e Anna Ofidiani (Self Montanari Gruzza).
La gara successiva è stato il cross per allieve e junior donne, sulla distanza di 4 km. E' stata una gara di buon livello, con le allieve che hanno preceduto le juniores: la prima al traguardo, con ampio margine, è stata la pluricampionessa italiana fra le cadette nel 2020 e 2021 Anna Galli (Cus Parma), che con grande autorevolezza, lascia le compagne a parecchia distanza.  Al 2° posto la sua compagna di club Sara Arrigoni, seguita da Marianna Zagni (Pontevecchio Bologna) in grande progresso; altre 3 allieve, nell'ordine Viola Cilloni (Atl. Reggio), Giada Donati (Libertas Atletica Forlì) e Lovepreet Rai (Atl. Lugo) hanno preceduto le prime juniores, che si classificano in questo ordine: Giulia Bertacchini (Fratellanza 1874 Modena), Sara Morini (Atl. Lugo) e Caterina Santachiara (Self Montanari Gruzza).
Dopo le allieve-junor f. è la volta dei pari età uomini che disputano la gara insieme alle senior-promesse donne per il cross lungo di 6 km. La gara maschile vede nel primo dei 3 giri un folto gruppo al comando, poi la gara si anima e nel 3° e ultimo giro la progressione di Abrham Angino Asado (Polisportiva Centese) è fuori dalla portata degli altri, anche se Enrico Ricci (Atl. Ravenna) gli termina a pochi secondi; al 3° posto Flavio Zaretti (Cus Parma) e anche in questa gara sono gli allievi che precedono gli juniores; il 1° fra i 18-19 enni è Luca Venturelli (Virtus Emilsider Bologna), seguito da Mattia Broccoli (Atl. Ravenna) e Edoardo Bruzzi (Fratellanza 1874 Modena).

Fra le senior-promesse donne è Giorgia Marchini (Arcus) a prevalere su Giulia Cordazzo (Fratellanza 1874 Modena) dopo una gara combattuta; al 3° posto Giulia Pasini (Cus Parma).
Si concludono le gare degli atleti assoluti con il cross lungo maschile sulla distanza di 8 km: è Jacopo Mantovani (Csi Sasso Marconi), che è un atleta master sm40, a prevalere con 19 secondi di vantaggio su Adimasu Angino Asado (Virtus Emilsider Bologna) e con 3° posto per Francesco Murgia, atleta promessa del Csi Sasso Marconi, in costante crescita.
Le ultime 4 gare della giornata sono quelle delle categorie giovanili, che saranno le più partecipate. Nei ragazzi, con 40 classificati, prevale Diego Danani (Atletica Parma Sprint) su Adam El Masslouhi (Fratellanza 1874 Modena) e Stefano Dondi Dall'Orologio (Polisportiva Atletico Borgo Panigale). 
Nelle ragazze, con 42 classificate, ancora una volta sono le atlete della Atl. Frignano Pavullo le protagoniste, piazzandosi con 4 atlete fra le prime 5: nell'ordine sono Valentina Muzzarelli, Sveva Costi, Carolina Rambaldi, Ludovica Baldini e Martina Fontanazzi, con la sola Rambaldi, terza classificata, appartenente a un'altra formazione, l'Atletica Molinella.
Nelle cadette, 40 atlete classificate, prevale Giada Ligorio (Fratellanza 1874 Modena), davanti a Giulia Tognoni (Atletica Frignano Pavullo) e Letizia Mengozzi (Atl. Imola Sacmi Avis).
Concludono la giornata in cadetti, pure loro con 40 classificati. E' Francesco Bigoni (Atl. Estense) a vincere con netto margine, su Abderrahman Ait Mahomud (Atletica Molinella) e Gabriele Perugini (Libertas Atletica Forlì).
Le classifiche di società dopo la prima gara del Runcross ER 2022-23 vedono la Fratellanza 1874 Modena, vincitrice delle classifiche anche della prima edizione, al comando. Netto il vantaggio nella classifica maschile, quasi il doppio di Atl. Reggio e Modena Atletica che seguono in classifica, minimo nella classifica femminile con soli 7 punti di vantaggio sulla Atl. 85 Faenza, che ha ben distribuito le proprie atlete assolute e master fra le varie distanze; al 3° posto Rcm Casinalbo. Si noti che le classifiche avrebbero potuto contare fino a 24 piazzamenti (3 atleti x 8 gare) per uomini e donne, ma in totale il massimo è stato raggiunto con 16 punteggi da Fratellanza e Atl. 85 Faenza nelle donne e con 15 punteggi dalla Fratellanza negli uomini.

Risultati individuali completi
Classifica di società maschile
Classifica di società femminile

Giorgio Rizzoli

































Condividi con
Seguici su: