Tutta l’atletica del Festival dello Sport

20 Settembre 2022

Jacobs, la leggenda Bob Beamon, i camp con gli staffettisti azzurri e tanti altri incontri: da giovedì a domenica l’evento organizzato a Trento dalla Gazzetta dello sport a tema “Momenti di gloria”

 

Dai campioni di oggi alle leggende di sempre. Dai talk alle dimostrazioni pratiche. Tanta, tantissima atletica nell’edizione 2022 del Festival dello Sport in programma da giovedì 22 a domenica 25 settembre a Trento. L’evento organizzato dalla Gazzetta dello Sport e da Trentino avrà per filo conduttore i “Momenti di gloria”. E in questo senso ne avrà, da raccontare, il campione olimpico ed europeo dei 100 metri Marcell Jacobs, al quale è dedicato l’incontro della serata inaugurale all’auditorium Santa Chiara dal titolo “Il ritorno del re”, a cura del direttore responsabile della Gazzetta Stefano Barigelli e della firma dell’atletica leggera Andrea Buongiovanni. Lo sprinter azzurro, oro quest’anno ai Mondiali indoor di Belgrado e agli Europei di Monaco dopo gli epocali trionfi di Tokyo della scorsa stagione, sarà anche tra gli ‘allenatori’ d’eccezione dei camp organizzati in piazza Dante, per dare consigli utili ai tanti giovani che si alterneranno sul pistino da 60 metri posizionato nel cuore della città. Tra i coach anche Stefano Tilli (venerdì) e i campioni olimpici della staffetta Fausto Desalu (sabato) e Filippo Tortu (domenica).

Al Festival, per la prima volta, sarà ospite un mito dell’atletica mondiale: è Bob Beamon, leggenda del salto in lungo, l’uomo che spostò i confini della specialità a Città del Messico ’68 con l’epocale salto da 8,90 rimasto record del mondo fino al 1991. Il saltatore statunitense sarà tra i partecipanti della grande inaugurazione ufficiale di giovedì al Teatro Sociale, insieme a Marcell Jacobs, nella cerimonia che vedrà la presenza del presidente e amministratore delegato di Rcs MediaGroup Urbano Cairo, del presidente del CONI Giovanni Malagò e del presidente del CIP Luca Pancalli. La sua avventura sportiva sarà poi al centro dell’incontro intitolato “Il salto più lungo”, in calendario per sabato alle 11.30 al Palazzo della Regione, un confronto con il primatista italiano del lungo Andrew Howe, dialogando con Andrea Buongiovanni. 

Mezzofondo e marcia in primo piano venerdì alle 14.30 nella Sala Depero con “Nati per correre”, l’intervista di Alberto Faustini con il campione olimpico e mondiale della marcia Massimo Stano e il campione d’Europa dei 10.000 metri Yeman Crippa. Sabato mattina alle 10 al Palazzo della Regione si celebra l’epopea di Sara Simeoni “Due metri sopra il cielo” (Buongiovanni), sabato alle 14.30 spazio a “Il segreto della velocità” con le regine paralimpiche Ambra Sabatini, Martina Caironi e Monica Contrafatto insieme allo sprinter Maxcel Amo Manu (a cura di Claudio Arrigoni), ancora sabato (alle 15) è il momento di Fausto Desalu in piazza Duomo con la presentazione della biografia “Veloce come il vento. La mia vita di corsa” scritta con Francesco Ceniti. Domenica c’è “Vado a 200”, incontro tra Buongiovanni e Filippo Tortu in Sala Depero, nel pomeriggio “La marcia più difficile”, con Alex Schwazer e la sua controversa vicenda sportiva, raccontata a Franco Arturi al Palazzo della Regione. Tutte le info e il programma degli eventi in streaming è sul sito ufficiale ilfestivaldellosport.it.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it  



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate