Diretta dei principali risultati dai campi di gara

14 Gennaio 2023

Modena e le altre indoor nel pomeriggio del 14 gennaio.

 
Inizio gare a Modena per la prima giornata del meeting indoor per il settore, assoluto alle ore 14.45.
A Padova inizio gare alle 14.15, mentre ad Ancona inizio ore 14.30, con diretta streaming su atletica.tv.
Modena: programma gare 14 gennaio. Iscritti e risultati in aggiornamento.
...
Padova: programma gare 14 gennaio. Iscritti e risultati in aggiornamento.
...
Ancona: programma gare 14 gennaio. Iscritti e risultati in aggiornamento.
...
A Modena è di Sofia Pizzato (Lagarina Crus Team) il miglior tempo in batteria nei 60 hs allieve con 8.52. La finale con 6 atlete, fra cui si è qualificata anche Alessia Soukhomazov (Fratellanza 1874 Modena) con 9.14, si svolgerà alle 18.15.
Ad Ancona 8.35 nella prima batteria dei 60 hs per Sveva Gerevini (Carabinieri), che si piazza al 2° posto alle spalle di Veronica Besana (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) che migliora il personale con 8.21. 8.67 sempre nella prima batteria per Ottavia Cestonaro (Carabinieri).
Nei 60 hs juniores f. di Modena il miglior tempo in batteria è di Sofia Negri (Atletica Guastalla Reggiolo) con 9.37. Subito dopo si corrono le 3 batterie dei 60 hs per le senior/promesse. Ottimo debutto stagionale per Giulia Guarriello (Atletica Guastalla Reggiolo) che vince la prima batteria con 8.23, davanti a Giada Carmassi (Atl. Brugnera Friulintagli) con 8.27 e a Sandra Milena Ferrari (Fratellanza 1874 Modena) con 8.78. Il tempo di 8.23 della Guarriello è nettamente primato personale, migliore di 9/100 di quello realizzato ad Ancona il 6 febbraio 2022. Con questo tempo entra fra le prime 10 di sempre nella graduatoria italiana all time di questa specialità, mentre a livello regionale eguaglia il tempo ottenuto fra le promesse da Elisa Di Lazzaro nel 2018, che però da under 20 aveva ottenuto il tempo di 8.22. Le finali sono in programma alle 18.20 per le juniores e alle 18.25 per le senior/promesse. 
Ad Ancona 8.40 nei 60 hs allievi per Paolo Bolognesi (Edera Forlì), al 2° posto nella prima batteria. Dalle 16.00 alle 16.20 in programma il 2° turno di tutte le gare e categorie dei 60 hs.
60 hs allievA modenai anche a Modena, con Andrea Zanella (Quercia Trentingrana), miglior tempo in batteria con 8.38. Per Giulio Manzi (Virtus Emilsider Bologna), campione regionale nei 100 hs cadetti nel 2022 con la maglia della Francesco Francia, 8.84 nella sua prima gara da allievo. Negli juniores 8.11 in batteria per Oliver Mulas (Maurina Olio Carli). Nei seniores con h 106 8.45 per Mouhamed Pouye (Atl. Ravenna) e 8.46 per Matteo Orsatti (Cus Parma).
Ad Ancona debutto stagionale per il campione italiano assoluto del decathlon Dario Dester (Carabinieri), che si piazza al 3° posto in 8.19 nella prima batteria dei 60 hs.
Modena 60 metri donne: in prima batteria 7.47 per Chiara Melon (Fiamme Azzurre) e 7.48 per Giada Carmassi (Atl. Brugnera Friulintagli); al 3° posto Eleonora Nervetti (Atl. Piacenza) con 7.55; nella seconda batteria 7.56 per Giulia Guarriello (Atletica Guastalla Reggiolo). Per entrambe è primato personale: la Nervetti migliora il 7.64 del 2021, la Guarriello il 7.62 sempre del 2021.
Ad Ancona nella finale dei 60 hs Veronica Besana (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) si migliora con 8.20 e pure di 1/100 con 8.34 si migliora Sveva Gerevini (Carabinieri) con 8.34. Per Ottavia Cestonaro (Carabinieri) 8.64 e 3/100 di progresso rispetto al tempo in batteria. Nelle altre finali dei 60 hs 1° posto con 8.3ex 9 per Paolo Bolognesi (Edera Forlì) nella gara allievi, che si migliora quindi di 1/100 rispetto al tempo ottenuto in batteria. 4° posto per Angelica Collini (Endas Cesena) nei 60 hs allieve con 9.28, dopo il 9.25 in batteria. Dario Dester (Carabinieri) è invece 3° nella finale dei 60 hs assoluti uomini con 8.09, 10/100 meglio del tempo ottenuto in batteria; 4° posto per Jordan Martinez Herrera (Fratellanza 1874 Modena) con 8.23.
A Modena, nelle batterie dei 60 metri uomini, i migliori tempi sono nella prima, con Freider Fornasari, ritornato alla Fratellanza 1874 Modena dopo 1 anno di prestito alla Pol.
Il podio dei 60 hs donne

Triveneto Trieste, con 6.82, poi 6.83 per Michael Dwabena Kyereme (Self Montanari Gruzza) e 6.88 per Matteo Melluzzo (Fiamme Gialle). Primato regionale master sm50 per Andrea Portalatini (Fratellanza 1874 Modena) con 7.46, 1/100 meglio del 7.47 di Marco Morigi, anno 2010.
Nella sfida a distanza nei 60 hs fra Giulia Guarriello a Modena e Veronica Besana ad Ancona, dopo l'8.20 della atleta di Lecco Colombo Costruzioni nella finale di Ancona, ecco la replica della Guarriello a Modena, che vince la finale con 8.19, davanti a Giada Carmassi (Atl. Brugnera Friulintagli) con 8.23; al 3° posto Sandra Milena Ferrari (Fratellanza 1874 Modena) con 8.57, primato personale. Guarriello, Besana e Carmassi entrano ex novo fra le prime 11 italiane all time nei 60 hs indoor, che ora è questa graduatoria: Veronica Borsi 7.94 (2013); Carla Tuzzi 7.97 (1994); Marzia Caravelli 7.97 (2014); Luminosa Bogliolo 7.99 (2021); Micol Cattaneo 8.02 (2008); Giulia Pennella 8.04 (2014); Elisa Maria Di Lazzaro 8.11 (2022); Margaret Macchiut 8.14 (2005); Giulia Guarriello 8.19 (2023); Veronica Besana 8.20 (2023); Giada Carmassi 8.23 (2023). E seconda fra le under 23 italiane di sempre dopo Giulia Pennella con 8.13 nel 2001 e ovviamente primato regionale indoor promesse.
Nelle altre finali dei 60 hs a Modena, prevalgono Sofia Pizzato (Lagarina Crus Team) con 8.42 davanti ad Alessia Soukhomazov (Fratellanza 1874 Modena) con 8.99 nelle allieve; nelle juniores 9.24 per Asia Bianchi (Arcobaleno Savona) su Sofia Negri (Atletica Guastalla Reggiolo) con 9.32 e Giulia Valentini (Cus Parma) con 9.43, tutte in progresso rispetto al 1° turno; negli allievi ripete l'8.38 della batteria Andrea Zanella (Quercia Trentingrana), come Giulio Manzi (Virtus Emilsider Bologna) conferma il 3° posto con 8.88, 4/100 oltre il tempo ottenuto in batteria; negli juniores si migliora Oliver Mulas (Maurina Olio Carli) con 8.03; negli assoluti uomini è ribaltato il responso della batteria e nel 2° turno prevale Giacomo Marco Falzoi (Battaglio Cus Torino) con 8.40, davanti a Nicholas Laudati (Fratellanza 1874 Modena) con 8.44.
Nelle 31 serie di 200 metri donne ad Ancona, in evidenza le atlete della Emilia Romagna, che nella classifica in base ai tempi vanno a occupare le prime 4 posizioni, con la junior Carlotta Fedriga (Edera Forlì) 24.88, l'altra junior Jennifer Ezeoha (Cus Parma) 24.99, Sokhona Kebe (Cus Parma) 25.11, l'allieva Melissa Turchi (Nuova Polisport. A. Consolini) 25.25, con la Fedriga anche meglio del suo primato personale outdoor. Nei 200 metri maschili, con 38 serie in programma, 2° tempo per Alessandro Ori (Fratellanza 1874 Modena) con 21.85, poi anche 22.21 per lo junior Davide Sergio Pinelli (Atl. Reggio).
Un cenno anche alle gare di Padova, dove in realtà le presenze degli atleti emiliani nelle gare di sabato è limitata, mentre saranno in numero maggiore nelle gare di domenica. Nei 400 metri uomini il miglior tempo di un atleta della regione è 51.60 dello junior Alessandro Bacci (Atl. Imola Sacmi Avis).
Finali dei 60 metri piani a Modena. Tra le donne si conferma Chiara Melon (Fiamme Azzurre) con 7.46, togliendo 1/100 al tempo ottenuto in batteria; seguono Eleonora Nervetti (Atl. Piacenza) con 7.55 e Giulia Guarriello (Atletica Guastalla Reggiolo) con 7.55, al 4° primato personale della giornata. Anche nelle 4 finali molte prestazioni sotto gli 8 secondi, fra le quali quella di Chiara Cappi (Fratellanza 1874 Modena), miglior tempo fra le allieve con 7.89 nelle finali.
Negli uomini si migliorano i tempi ottenuti in batteria, con conferma delle posizioni fra Freider Fornasari (Fratellanza 1874 Modena) con 6.72, Michael Dwabena Kyereme (Self Montanari Gruzza) 6.77 e Matteo Melluzzo (Fiamme Gialle) 6.78.
Ad Ancona è terminata anche la gara di pentathlon allievi, con il 5° posto per Luca Benelli (Atl. Reggio) con 2624 punti.
Si concludono le gare della giornata a Padova e Ancona. Nei 3000 metri femminili di Padova 10.22.13 per Demetra Tarozzi (Pontevecchio Bologna), prestazione anche migliore del suo primato all'aperto. Nei 3000 metri maschili il più veloce degli emiliani è Dario Berveglieri (Atl. Estense) con 9.09.34. Ad Ancona 1500 metri con la junior Nausica Barberini Magnani (Francesco Francia) 4.53.98 e le allieve Marianna Zagni (Pontevecchio Bologna) 4.56.40 in prima serie e Marta Gianninoni (Acquadela Bologna), vincitrice della seconda serie in 5.02.76. Nella gara maschile il più veloce fra gli emiliani è l'allievo Gianluca Brintazzoli (Atl. Reggio) con 4.19.18.

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: