Lutto, scompare l'aquilano Arnaldo Faraone

13 Maggio 2022


 

Lutto per l’atletica abruzzese, e per quella aquilana in particolare. E’ scomparso all’età di 85 anni Arnaldo Faraone, socio fondatore dell’Atletica L’Aquila e tra gli organizzatori delle manifestazioni di atletica più importanti, come la Campestrina della Perdonanza, del Trofeo Corri-Salta-Lancia, Trofeo Arrigo Leoni, Trofeo delle Gazzelle e Alessandro Frastani De Ritis, la Corsa di Miguel e Michela, la Staffetta delle Scuole Medie, Meeting Nazionale Città dell’Aquila.  È stato dirigente dell’Atletica L’Aquila dal 1982 al 2020, ricoprendo gli incarichi di responsabile del settore amatori, segretario, collaboratore-addetto stampa, consigliere. Si è ritirato dagli incarichi attivi quando i problemi di salute non gli hanno più permesso la continuità collaborativa. Ma è rimasto in costante contatto con i dirigenti e volontari per seguire l’attività della società. Ha ricoperto anche incarichi istituzionali FIDAL, quali consigliere e responsabile provinciale FIDAL Settore Amatori, e ha fatto parte del Gruppo Giudice Gare della provincia dell’Aquila.  

Faraone ha avuto anche una carriera da atleta amatore con buoni risultati: nella categoria M50 la partecipazione al Campionato Mondiale Master di maratona a Roma nel 1984, il 13° posto al Campionato Europeo Master  di  Maratona a  Verona nel 1988,  il 5° posto ai Campionati Italiani di Maratona a Riva del Garda nel 1988. Vantava nella maratona un primato personale di 2h56’11” ottenuto nella maratona di Roma Capitale nel 1989. È stato campione regionale di corsa su strada, corsa campestre e lancio del giavellotto e marcia su pista Km. 5 categoria. M55. Tra le onorificenze ricevute, il Panathlon International dell’Aquila, nel 1995 e successivamente al merito sportivo per l’attività svolta sul territorio,  in qualità di dirigente dell’Atletica L’Aquila. Arnaldo lascia un vuoto incolmabile in tutto il sodalizio aquilano. L’Atletica L’Aquila, alla quale si associa il cordoglio di del Comitato Regionale FIDAL, si stringe attorno alla famiglia, alla moglie Amalia, alle figlie Anna e Tiziana, ai nipoti e ai parenti tutti. I funerali si svolgeranno venerdì 13 maggio presso la basilica di Collemaggio alle ore 15,30.



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate