EuroJunior: domani tocca a Paissan e Favalli

17 Luglio 2019

Nella prima giornata di gare dei Campionati Europei Juniores di Boras saranno in pista Lorenzo Paissan  nei 100 (batteria ed eventuale semifinale) e Sophia Favalli nelle batterie degli 800


 

Subito in pista. Domani mattina si alzerà il sipario sui Campionati Europei Juniores di Boras e la prima giornata di gare coinvolgerà subito due dei dieci atleti targati Trentino presenti in Svezia.

Il primo a scendere in pista sarà Lorenzo Paissan (Lagarina Crus Team) atteso alle 12:35 sui blocchi della seconda (di sei) batterie dei 100 metri. Un primo turno che regalerà la promozione ai migliori 4 di ciascuna serie più il ripescaggio dei migliori quattro tempi esclusi, per compilare quindi le semifinali del pomeriggio (17:38).

L'allievo di Silvano Pedri si presenterà dunque in ottava corsia, forte del miglior tempo di accredito della batteria e con tutte le intenzioni per confermare il suo ruolo di possibile pretendente al podio finale, sempre che gli avversari siano d'accordo. In questa prima sfida europea Paissan se le vedrà - in ordine di corsia - con lo spagnolo Canet, l'israeliano Koffler, l'inglese Ogunkanmi, l'estone Minkovski, il turco Uysal ed il bulgaro Jikov; va ricordato come il 10"38 di Le Chaux de Fonds rappresenti il secondo tempo stagionale per uno junior europeo, dietro al 10"27 dell'inglese Jeremiah Azu che insieme al connazionale Chad Miller, il finlandese Samuel Purola e l'ucrainoVAsyl Makukh sembrano completare il quadro dei principali favoriti per le posizioni di vertice.

Alle 16:23 toccherà invece a Sophia Favalli (Us Quercia Trentingrana) affrontare il primo turno del doppio giro di pista: quattro batterie per individuare le sedici semifinaliste con la svizzera Delia Sclabas a guidare le graduatorie under 20 stagionali forte del 2'03"01 corso un paio di settimane fa. La gialloverde di scuola bresciana sarà al via della seconda batteria e tempi alla mano le chance per farsi largo tra le prime tre sembrano plausibili, magari anche senza ricorrere ai tempi di ripescaggio (4). Spalla a spalla con la Favalli (2'05"25, terzo tempo di iscrizione nella batteria) correranno l'inglese Hodgkinson (2'04"26 di stagionale, best time della seconda heat), la kosovara Deliu, l'irlandese O'Sullivan, la polacca Bronowska, la bulgara Geogieva e la svedese padrona di casa Bivstedt.

 

Domani, sperando di ritrovare tanto Paissan quanto Favalli, entreranno in scena anche Lorenzo Ianes (Atletica Trento), Stefano Ramus (Atletica Valli di Non e Sole) ed Elisa Ducoli (Us Quercia Trentingrana): il programma dei trentini a Boras

 

ISCRITTI/Entries - TUTTE LE NOTIZIE/News - LA SQUADRA ITALIANA/Italian Team - La pagina EA sugli Europei U20 



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate