Regionali Indoor a Modena e Parma

10 Febbraio 2018

8 titoli regionali assegnati oggi a Modena e Parma.


 

---

Campionati Regionali Indoor oggi a Modena e Parma e domani solo a Parma, con gare suddivise fra i 2 bellissimi ma purtroppo unici impianti con pista al coperto della nostra regione (in Italia peraltro ce ne solo altri 3 attualmente funzionanti).

Modena ha assegnato i titoli di 60 metri e 60 hs, mentre a Parma, oltre a gare di specialità giovanili, assegnava i titoli di 400 metri e 1500 metri, a completamento di quelli già assegnati a gennaio di 800 e 3000 metri.

A Modena la gara forse più attesa erano i 60 hs femminili, visto che fra le atlete iscritte figuravano la campionessa nazionale assoluta e juniores del 2017 Elisa Maria Di Lazzaro e l'altra ostacolista nazionale, juniores anche nel 2018, Desola Oki. Le 2 atlete del Cus Parma in questi ultimi mesi sono passati a società militari: Desola Oki alle Fiamme Oro e la Di Lazzaro ai Carabinieri. E oggi per Elisa Maria Di Lazzaro era proprio la prima gara con la nuova maglia. Nelle 2 batterie in programma era più veloce la neo atleta dei Carabinieri, con 8.40 nella prima, mentre la Oki nell'altra batteria si piazzava al 2° posto con 8.69. Nella finale prevaleva la Oki con 8.40, mentre la Di Lazzaro segnava 8.43 e al 3° posto era Giulia Latini (Carabinieri) con 8.48. Titolo regionale quindi per la Di Lazzaro, davanti a Latini e a Hope Maiolo, junior della Fratellanza che si è piazzata al 4° posto della finale B con 9.83

Nei 60 metri maschili si sono disputate 17 batterie, con i migliori tempi per Andrei Alexandru Zlatan (Fratellanza 1874 Modena) con 6.78 e Fabio Cerutti (Athetic Club 96 Alperia) con 6.79. In finale ha prevalso Cerutti con 6.71 su Zlatan che con 6.72 (primato personale eguagliato) ha vinto il titolo di campione regionale. Nella finale A, con il 5° e 6° posto, c'erano anche Freider Fornasari (Fratellanza 1874 Modena) con 6.87 e Marco Gianantoni (Virtus Emilsider Bologna) con 6.88, che si sono quindi piazzati al 2° e 3° posto fra gli atleti della regione.

Nei 60 metri femminili il miglior tempo in batteria è di Maria Aurora Salvagno (Cus Sassari) con 7.64, poi Federica Giannotti (Fratellanza 1874 Modena) con 7.69. Nella finale le 2 si ripetono ai primi 2 posti, migliorando la loro prestazione: 7.55 per Salvagno, 7.58 per Giannotti, a 1/100 dal personale che risale al 2015. Al 3° posto Desola Oki in 7.58 e al 5° (2° in regione) Vanessa Attard (Cus Parma) con 7.77.

Nella finale B 7.17 per la vincitrice Elisa Laffi (Cus Bologna) con 7.71, al 3° posto fra le atlete della regione e 2° primato personale della giornata dopo 7.82 in batteria, che migliorava il precedente 7.83.

Nei 60 hs maschili il campione regionale 2018 è Matteo Orsatti (Cus Parma), vincitore della finale A con il tempo di 8.36; al 2° posto Claudio Cornali (Cus Pro Patria Milano) con 8.38, al 3° (2° in regione) Luca Casadei (Fratellanza 1874 Modena) con 8.46 (8.45 in batteria) e al 4° (3° in regione) Giovanni Marchetti (Virtus Emilsider Bologna) con 8.50.

Risultati

---

Parma, Campionati Regionali 400 e 1500 metri e gare giovanili di specialità: sono i 1500 metri la gara che inaugura la giornata e nella seconda serie vengono schierati gli atleti con i tempi migliori: è Giovanni Tuzzi (Atl. Piacenza) che prende subito la testa della gara, insieme a Abdessalam Machmach (Athetic Club 96 Alperia), atleta da 1.48.39 negli 800 nel 2017 e a Luis Ricciardi (Acquadela Bologna), che aveva vinto a gennaio il titolo regionale nei 3000 metri. Circa a metà gara Machmach rompe gli indugi e prende un piccolo margine di vantaggio su Tuzzi e Riccardi, che sono invece in lizza per il titolo regionale. A 300 metri dalla finale lo spunto di Ricciardi è irresistibile e con un ultimo giro in poco più di 23 secondi, chiude al 2° posto dopo Machmach (1° in 4.03.85) con il tempo di 4.08.75, migliorando il personale outdoor di una decina di secondi. 3° posto (e 2° in regione) per Tuzzi, che aveva vinto il titolo regionale nel 2016. Luca Montorsi (Rcm Casinalbo) 6° in 4.41.44 è il 3° fra gli atleti della regione.

Nei 1500 metri femminili la campionessa regionale è la junior Mariam Essadqi (Atletica Impresa Po) che vince con un buon margine di vantaggio in 5.14.73. Al 2° posto nella gara è Laura Simoni (Atl. Firenze Marathon) in 5.22.74, poi l'allieva 1° anno Maddalena Chiesi (Cus Parma) in 5.36.98 e la master sf45 Marilida Tedesco (Acquadela Bologna) in 5.41.13.

Nei 400 metri maschili la spunta lo junior David Palladini (Cus Parma) in 53.60, davanti a Davide Bernabei (Atl. Imola Sacmi Avis) con 53.67 e all'altro junior Lorenzo Morigi (Endas Cesenatico) con 54.84.

Nei 400 metri femminili si impone un'altra atleta della Atletica Impresa Po, Francesca Grapelli, vincitrice dell'ultima serie in 1.02.36, meglio dell'1.04.87 di Giulia Fantini (Self Montanari Gruzza), che aveva vinto la serie precedente. 3° posto in classifica per la junior Camilla Tommasini (Cus Parma) con 1.05.08, 2° posto nella serie vinta dalla Grapelli.

Nelle gare giovanili 1,53 nell'alto cadette per Giada Canepari (Cus Parma) e 2,50 nell'asta cadette per Adele Sundas (Atl. Cinque Cerchi). 

Molto belle le gare ragazzi sulla distanza di 150 metri: i migliori tempi sono stati 21.26 per Alexei Dreglea (Cus Parma) nei ragazzi e 21.62 per Ikram Kimane (Fiorenzuola Atletica) nelle ragazze.

Risultati

Giorgio Rizzoli


La finale dei 60 metri con Salvagno e Giannotti


Condividi con
Seguici su: