Marco Segatel vince il suo 4° titolo europeo master

05 Agosto 2017

Un'altra medaglia d'oro per i masters della Emilia Romagna: dopo Gianni Becatti nel lungo, è oro anche Marco Segatel nell'alto.


 

Sono verso la conclusione i Campionati Europei Masters ad Aarhus, in Danimarca, che sono iniziati il 27 luglio e si concluderanno domenica 7 agosto.

E per l'Emilia Romagna è arrivata un'altra medaglia d'oro grazie a Marco Segatel nel lungo M55. Come la precedente vinta da Gianni Becatti nell'alto M50, si tratta di un atleta della Olimpia Amatori Rimini.

In comune con Gianni Becatti è la provenienza non dalla Emilia Romagna, anche se diversa: Becatti è toscano, Segatel è lombardo, mentre per quanto riguarda la militanza nella formazione riminese di Werter Corbelli è per entrambi ormai storica: Becatti lo è dal 2014, appena un anno dopo la ripresa dell'attività in età master, Segatel addirittura dal 2007 ed è quindi all'11° anno in cui è tesserato nella nostra regione. In comune hanno anche un trascorso importante fra gli assoluti, con Becatti che ha un personale nel salto in lungo di 7,84 nel 1988 (a 25 anni), mentre Segatel vanta un buon 2,12 nel 1985 (a 23 anni).

Per Segatel, che quest'anno ai Campionati Italiani a Orvieto ha migliorato il primato mondiale M55 con 1,91, si tratta del 4° titolo europeo outdoor, dopo quelli del 2002 (M40), 2004 (M40), 2008 (M45). Ne avrebbe potuti vincere diversi altri, ma infortuni ed altro gli hanno fatto disertare alcune edizioni. Come nel 2006, quando non ebbe voglia di arrivare fino in Polonia, ma lo stesso giorno saltò in gara 2,04 a 44 anni. Oggi pioggia e freddo lo hanno frenato, nonostante fosse nella condizione giusta per pensare ad un nuovo miglioramento del suo fresco record del mondo. Complessivamente, tra Campionati Mondiali ed Europei, outdoor ed indoor, per Segatel si tratta della ventesima medaglia d'oro. 

Risultati alto M55

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate