Le gare di sabato a Reggio Emilia, Modena e Ferrara

12 Maggio 2018

Notizie dai campi di atletica per le gare di sabato 12 maggio. Stefano La Rosa vince il titolo italiano assoluto dei 10000 metri.


 

Un sabato 12 maggio con diverse manifestazioni importanti nella nostra regione. In particolare i Campionati Italiani Assoluti dei 10000 metri a Ferrara, ma anche la prima prova del C.d.S. Allievi su Pista a Reggio Emilia e gare giovanili a Modena, Faenza e Parma. Altri risultati da altre regioni.

Nelle gare giovanili (C.d.S. Provinciali Open) di Modena subito un 11.1 manuale negli 80 hs cadette per Sandra Milena Ferrari (Atl. Reggio), che è il miglior tempo non elettrico in regione e il 2° in Italia di sempre dopo 11.0 della lombarda Valeria Paccagnella del 2015. Per la Ferrari rimane un tempo migliore con crono elettrico, con il 11.25 che è il primato regionale cadette e la seconda prestazione di sempre in Italia, dopo 11.02 di Veronica Besana, tempi che Besana e Ferrari realizzarono lo scorso anno con il 1° e 2° posto ai Campionati Italiani Cadette a Cles.

Risultati in aggiornamento da Modena

Prime gare anche ai C.d.S. Allievi a Reggio Emilia. Per Francesco Cavina (Atl. Ravenna), campione italiano cadetti 2017 nei 100 hs, c'è il debutto nei 110 hs allievi. Vince in 15.04 (+0,9) correndo la serie dei "senza tempi di accredito", facendo meglio del 15.20 (+0,4) di Martino Filippone (Atl. Imola Sacmi Avis) in prima serie, che precede Alberto Bacco).lini (Fratellanza 1874 Modena) con 15.63. Nella serie juniores con h 1,00 si impone Federico Albano (Endas Cesena) con 15.63 (+1,2).

Nei 100 hs allieve 13.98 (+1,4) per Giulia Guarriello (Atletica Impresa Po), a 4/100 dal personale del 2017 e 11/100 più veloce del tempo che aveva ottenuto al Trofeo Liberazione il 25 aprile nel debutto stagionale sulla distanza. Al 2° posto Margherita Michelotti (Cus Parma) con 14.81.

Nel martello allieve si migliora Giada Ceccarelli (Self Montanari Gruzza) con 53,28. Il suo primo lancio a 51,65 era a 2 cm dal personale che aveva ottenuto il 25 aprile a Modena, poi al 3° turno di lanci arriva il primato personale che la porta al 7° posto nella graduatoria regionale all time della categoria. Al 2° posto Camilla Anselmi (Cus Parma) con 51,68, a 19 cm da personale che aveva ottenuto il 21 aprile a Mariano Comense. Al 3° posto Laura Casadei (Atl. Estense) con 47,10.

Nei 100 metri allievi prevale nella serie "migliore" Gabriele Zonarelli (Virtus Emilsider Bologna) con 11.34 (0,0), che si migliora di 8/100 rispetto al personale del 2017. Precede Riccardo Valentini (Fratellanza 1874 Modena) con 11.52 e Tommaso Boiardi (Atl. Piacenza) con 11.54. Ma a sorpresa in sesta serie Blekand Yann N'Doli (Cus Parma), atleta di nazionalità della Costa d'Avorio ed equiparato, ottiene un notevole 11.19 (+0,5), alla sua prima gara in carriera.

Nei 100 metri allieve vanno sul podio Irene Pini (Fratellanza 1874 Modena) con 12.30 (primato personale, ex 12.43), davanti a Eleonora Coluccini (Modena Atletica) con 12.39 (12.54) e Eleonora Nervetti (Atl. Piacenza) con 12.46 (12.57), tutte realizzando i primati personale ci che erano rispettivamente 12.43, 12.54 e 12.57.

Nel disco allievi kg 1,5 51,50 per Simon Zeudjio Tchiofo (Cus Parma), che precede in classifica Luca Beretta (Anspi Sport San Nazzaro) con 44,77. Nella gara junior da 1,750 kg 1° posto per Davide Marchiò (Atletica Impresa Po) con 38,13.

Nel triplo 14,08 (+0,5) per Enrico Montanari (Academy Ravenna Athletics), davanti a Gabriele Pradelli (Fratellanza 1874 Modena) con 13,20 (+0,3) e Yoro Menghi (Nuova Polisp. A. Consolini) con 13,14 (-0,1).

Grande tempo per Simona Bertini (Francesco Francia) nei 5000 metri di marcia, che vince in 24.48.99, migliorando di 9/100 il primato personale e siglando quindi la seconda prestazione all time della categoria dopo il 23.55.31 di Francesca Cocchi che risale al 2010. Al 2° posto Anna Ferrari (Atl. Estense) con 26.19.58 (primato personale, ex 26.30.02) e al 3° Emma Ferretti (Self Montanari Gruzza) con 26.44.87. La Bertini è stata più veloce anche del 1° degli allievi, Giacomo Costa (Atl. Imola Sacmi Avis) con 26.14.28, che ha preceduto Alessandro Zacchino (Cus Parma) con 27.05.35.

Bel progresso nell'alto allieve per Faye Tiddy (Fratellanza 1874 Modena) che sale a 1,65, dal precedente limite personale di 1,61. 2° e 3° posto per Arianna Gatti (Cus Parma) e Maria Piccioni (Riccione Sessantadue) con 1,57.

Nei 400 metri maschili successo per Francesco Nicoli (Cus Parma) con 51.60, che precede Lorenzo Cesena (Atl. Piacenza) con 52.04 e Marlon Bettuzzi (Fratellanza 1874 Modena) con 52.28.

Nei 400 metri femminili si impone Alessia Baldini (Corradini Rubiera) che migliora il personale con 57.73 (precedente 58.85). Al 2° posto nella prima serie è Maria Camilla Carta (Cus Parma) con 1.00.28, ma il 2° posto in classifica va a Lucia Cantergiani (Self Montanari Gruzza) che in seconda serie segna 58.92, migliorando di quasi 4 secondi il tempo che aveva ottenuto da cadetta alla finale regionale dei Campionati Studenteschi 2017 a Cesenatico.

Nell'asta allievi 4,00 per Davide Tumbarello (Fratellanza 1874 Modena) che precede in classifica Massimo Barbieri (Cus Parma) con 3,50.

Nei 2000 siepi allievi bel 6.13.13 per Pietro Ofidiani (Atl. Piacenza) che migliora nettamente il 6.24.47 ottenuto nel 2017. Alle sue spalle, tutti sotto i 6'30", Simone Brunelli (Endas Cesena) con 6.25.90, Kevin De Jesus (Self Montanari Gruzza) con 6.27.12 e Filippo Giandini (Atl. Piacenza) con 6.29.37.

In 3 sotto gli 8 minuti nei 2000 siepi allieve: 1° posto per Serena Cerfogli (Fratellanza 1874 Modena) con 7.52.18, 2° per Carlotta Battioni (Cus Parma) con 7.56.54 e 3° per Francesca Badiali (Fratellanza 1874 Modena) con 7.59.13.

Nei 1500 metri allievi si impone Francesco Giuseppe Cioni (Fratellanza 1874 Modena) in 4.12.53, che per la terza volta in 20 giorni migliora il personale.

Precede Andrea Amore (Atl. Piacenza) con 4.13.77 e Jacopo Curti (Self Montanari Gruzza) con 4.14.42.

Nei 1500 metri allieve successo per Martina Cornia (Fratellanza 1874 Modena) in 4.47.13, che vince con ampio margine su Arianna Pini (Corradini Rubiera) con 5.00.05, in progresso di oltre 6 secondi.

Nel triplo allieve sono in 3 che superano gli 11 metri: vince Laura Piccaglia (Polisportiva Centese) con 11,32 (0,0), 12 cm meglio del precedente p.b., poi Erica Fabbris (Pontevecchio Bologna) con 11,21 (+2,1) e Maria Piccioni (Riccione Sessantadue) con 11,08 (+0,7). 

Nel giavellotto allievi c'è il grandissimo miglioramento di Giovanni Frattini (Nuova Polisp. A. Consolini), 1° anno nella categoria, che dal 49,95 del 28 gennaio, si porta a 59,22, con altri 4 lanci oltre i 53 metri. E' la quinta misura di sempre in regione con il giavellotto di 700 grammi, dopo 63,61 di Manuel Pilato (2009), 60,30 di Alessandro Sansoni (2006), 59,61 di Simone Coriani (2017) e 59,43 di Giorgio Davoli (2017) e attualmente la terza in Italia nel 2018. Al 2° posto Matteo Zigni (Fratellanza 1874 Modena) con 58,12, pure atleta del 2002 e pure primato personale (ex 53,57), che a sua volta si inserisce al 7° posto nella graduatoria regionale all time.

Nel peso allieve Anita Bartolini (Atl. 75 Cattolica) con 14,23 migliora il personale che aveva realizzato il 25 aprile a Modena con 14,11 e ribadisce la seconda prestazione regionale allieve all time dopo il 14,50 di Marta Baruffini del 2014. Al 2° posto Eseosa Lucy Omovbe (Fratellanza 1874 Modena) con 12,85 e 3° per Fadesope Sarah Oki (Cus Parma) con 10,33.

Nella 4x100 maschile successo per il Cus Parma con il tempo di 44.23, nella formazione composta da Filippo Loatelli, Davide Dall'Orto, Francesco Zoni e Blekand Yann N'Doli. 2° posto per la Fratellanza con 44.85 con Martin, Garzia, Baccolini e Valentini. Il 3° posto va alla formazione che vince la seconda serie, Endas Cesena in 45.81, con Landi, Mazuru, Fantini, Sacchetti.

Nella 4x100 allieve la formazione della Francesco Francia, in seconda serie con 50.07, ottiene un tempo migliore delle squadre che hanno corso la prima serie. Per le bolognesi la formazione era composta da Sarah Mervei Mbala Kupa, Alice Manuzzi, Emma Pieri, Federica Ioni. In classifica precede il Cus Parma (Costella, Galeotti, Cortesi, Michelotti) con 50.19 e il Cus Bologna (Guerra, Carta, Ambrosecchia, Gianfranceschi) con 50.56.

Risultati 1^ giornata

Campionati Italiani Assoluti 10000 metri a Ferrara e Gare di Specialità: si inizia con le gare di 1000 metri ragazzi e ragazze, che sono vinte rispettivamente da Riccardo Ravasio (Cus Ferrara) in 3.21.32 e Sofia Zanon (Centro Atl. Copparo) con 3.20.46. Poi i 1000 metri cadetti che vedono il successo di Thomas Arquà (Centro Atl. Copparo) con 2.50.76 e i 1000 metri cadette, gara vinta da Elena Bonafè (Atl. Estense) in 3.05.99. Nelle 2 gare di mezzofondo ad invito si impongono nei 1500 metri maschili Mohad Abdikadar Sheik Ali (Aeronautica) in 3.41.07 e da negli 800 metri femminili Elena Bellò (Fiamme Azzurre) in 2.03.48. Un unico atleta della regione era in gara in queste 2 gare, Riccardo Tamassia (Fratellanza 1874 Modena) che si è piazzato al 4° posto in 3.45.38, suo 5° tempo in carriera e a circa 1 secondo dal primato personale di 3.44.30.

E arrivano le 2 gare che assegnano i titoli nazionali assoluti e promesse: i 10000 metri maschili e femminili. Nelle donne solo 8 atlete in gara, fra cui un'atleta olandese fuori classifica. E' proprio l'atleta olandese, Jill Ruth Holterman la prima al traguardo in 34.41.75, che dopo essersi alternata al comando della gara con Rosaria Console (Fiamme Gialle) nel finale prende il largo. La Console è saldamente al 2° posto e al 1° fra le italiane e chiude con il tempo di 34.56.52. Vince il titolo italiano promesse Rebecca Lonedo (Atl. Vicentina) in 35.51.28. Non erano in gara atlete della nostra regione.

Nei 10000 metri maschili l'attesa per l'assegnazione del titolo italiano prevedeva il duello fra i 2 toscani, Daniele Meucci (Esercito) e Stefano La Rosa (Carabinieri), entrambi da anni orientati alla maratona. Subito davanti al gruppo di 28 atleti, insieme a 2 atleti della Eritrea che gareggiavano fuori classifica, Meucci e La Rosa hanno impostato una gara regolare nell'ordine di 1'09" ogni 400 metri. Dopo i 6000 metri l'eritreo Ghebru Kobob si avvantaggia sui 2 italiani sempre di più. E' La Rosa a guidare su Meucci che, viene dato per favorito in caso di arrivo in volata. Ma quando Meucci prova ad affiancare il carabiniere negli ultimi 150 metri, La Rosa risponde con uno sprint, forse il più veloce della sua carriera. Dopo Kobob 1° in 28.23.11, è quindi La Rosa in 28.36.86, quindi Meucci in 28.38.94 e 4° a 1 giro dai battistraada Nadir Cavagna (Atl. Valle Brambana) in 29.57.14. Subito dopo si giocano in volata il titolo nazionale promesse 2 atleti tesserati nella nostra regione: Nfamara Njie, gambiano ma equiparato e Alessandro Giacobazzi (Fratellanza 1874 Modena): nell'ultimo giro è Njie più veloce del pavullese, che finiscono rispettivamente in 30.02.63 e 30.07.77. 

Vedi anche

Programma orario di Ferrara

Risultati in aggiornamento da Ferrara

Diretta streaming (anche per le gare di contorno)

Rieti: in una gara extra dei C.d.S. Allievi Lazio 13.75 (-0,8) nei 100 hs per Giulia Latini (Carabinieri).

Risultato 100 hs Rieti

Giorgio Rizzoli


Stefano La Rosa (foto Sportfair)


Condividi con
Seguici su: