La diretta dei Campionati Italiani Cadetti a Forlì.

05 Ottobre 2019

Prima giornata dei Campionati Italiani Cadetti Individuali e per Regioni a Forlì. Aurora Vicini vince il titolo nazionale nell'alto cadette.


 

Per la rappresentativa della Emilia Romagna nella prima giornata c'è il titolo nazionale vinto da Aurora Vicini nell'alto cadette e le medaglie di bronzo per Beatrice Minotti nel lungo, Vanessa Talacci nel martello e Innocent Tagliani negli 80 metri.

Inizio dei Campionati Italiani Cadetti a Forlì alle ore 9.00, con 4 gare in contemporanea.

Nella prima gara dell'esathlon cadetti: per l'Emilia Romagna c'è Davide Rondanini (Atl. Castelnovo Monti), che si classifica al 13° posto con 15.76 (+0,2), pari a 628 punti. Il miglior risultato è del friulano Alberto Nonino con 13.69 (0,0) pari a 931 punti.

La prima finale è il martello cadetti. Vince il titolo italiano Filippo Maria Iacocca (Piemonte) con 66,13. E' una vittoria nettissima quella di Iacocca, che lascia il 2° classificato a quasi 8 metri. Per l'Emilia Romagna, 6° posto con il primato personale migliorato di 51 cm per Samuele Neri (Cus Parma), con 51,77. 9° posto per Vittorio Ragazzini (Atl. Imola Sacmi Avis) con 48,78, pure al primato personale.

Nelle batterie dei 100 hs cadetti, Damiano Dentato (Lazio) subito nella prima batteria, realizza la migliore prestazione nazionale con il tempo di 12.88. 16° tempo di qualificazione e quindi finale B per Samuel Signaroldi (Atl. Piacenza) con 14.67 (+0,2). Le finali sono in programma alle 15.00 di oggi.

Negli 80 hs cadette Sofia Negri (Atletica Impresa Po) conquista la qualificazione per la finale B con il 15° tempo, 13.09 (+0,4). Miglior tempo in qualifica per la lombarda Chiara Minotti con 11.73 (+0,2).

Seconda prova dell'esathlon cadetti, con il salto in alto. Ancora di Alberto Nonino il miglior risultato con 1,89, paria 954 punti. Per l'emiliano Davide Rondanini 17° posto con 1,56 e 602 punti. 

Nella serie extra degli 80 metri in gara per l'Emilia Romagna Daniele Bulgarelli (La Patria 1879 Carpi) che corre la prima serie in 9.89 (-0,8). 

Nelle batterie degli 80 metri cadette 13° tempo per Sara Curatolo (Atletica Molinella) con 10.45 (-1,0) che si qualifica per la finale B. Carlotta Fedriga (Edera Forlì), che si presentava con uno dei migliori accrediti fra le iscritti, è invece costretta a fermarsi.

Nelle qualificazioni degli 80 metri cadetti Innocent Tagliani (Atletica Molinella) ottiene il 3° tempo in qualificazione con 9.15 (+0,4) e si qualifica per la finale A, demolendo il tempo di 9.31, precedente limite personale. Il miglior tempo in qualificazione è per il veneto Yassin Bandaogo con 8.93 (-0,1).

Nel lungo cadette, concluso anche il 2° gruppo, l'Emilia Romagna festeggia il primo podio di una sua atleta: 3° posto per Beatrice Minotti (Centro Atl. Copparo), 1° anno di categoria, che nella terza prova salta 5,53 (-0,2); per la quattordicenne ferrarese anche 5,52 (-0,1) nel salto successivo; dopo il 3° salto Beatrice è in seconda posizione, ma Marta Amouhin Amani (Lombardia) nella quarta prova, dal 5,51 (-0,5) iniziale si porta a 5,80 (-0,9), misura vincente; al 2° posto Matilde Guarino (Toscana) con 5,69 (0,0) al 3° turno.

Nelle batterie dei 300 hs cadette 9° tempo in qualificazione per Francesca Grisenti (Atletica Parma Sprint) con 47.36, che è quindi la prima delle escluse dalla finale A e miglior tempo fra le atlete che disputeranno la finale B e 13° posto per Vittoria Ferrari (Atl. Piacenza) con 48.43, anch'essa quindi domani in gara nella finale B. In qualificazione la più veloce è la piemontese Ludovica Cavo con 45.18.

Nelle batterie dei 300 hs cadetti in gara 3 atleti della nostra regione: per Federico Storri (Virtus Emilsider Bologna) 6° tempo in qualificazione con 40.94 (primato personale) e finale A conquistata; disputeranno invece la finale B Alessandro Gandolfo (SG Persicetana), 11° tempo in qualificazione, con 41.25 (primato personale) e Francesco Venieri (Atl. Lugo) 15° tempo con 42.63. Miglior tempo in batteria ancora di un atleta del Piemonte, Francesco Moreno Ibidi con 40.07.

Si conclude intanto la gara di asta cadetti, che aveva preso avvio alle 9.00. Titolo nazionale per il laziale Federico Bonanni con 4,30 e 2° posto per il piemontese Simone Bertelli con 4,10.

Per l'Emilia Romagna 5° posto per Filippo Spaggiari (Fratellanza 1874 Modena) con 3,70, come atleta della rappresentativa e 12° posto per Marcello Filippone (Atl. Imola Sacmi Avis) con 3,40, atleta individuale.

Nelle batterie dei 300 metri cadette sono protagoniste le atlete emiliane: Habiba Faissal (Cus Parma) segna il miglior tempo in qualificazione con 41.07, a 3/100 dal personale; 4° tempo per la sua compagna di club Jennifer Ezeoha con 41.60. La finale con le 2 atlete della nostra regione si disputerà domani alle 9.30

Nei 300 metri cadetti con miglior tempo in qualificazione per Giammarco Donatelli (Abruzzo) con 35.73, il 16° tempo è per Thomas Tubini (Riccione Sessantadue) con 38.23, che conquista la qualificazione alla finale B, con il primato personale migliorato.

Nel giavellotto, terza prova dell'esathlon cadetti, Davide Rondanini ottiene il 3° posto con 39,89 pari a 672 punti e risale al 12° posto in classifica con 1902 punti. Cambia la prima poszione in classifica: dopo i 2 successi nelle prime 2 gare Alberto Nonino si deve accontentare di una misura di 34,80, pari a 564 punti e cede la prima posizione in classifica a Stefano Demo (Piemonte) che ha lanciato a 45,31, 782 punti, per un totale di 2486 contro i 2449 del friulano Alberto Nonino.

Nel lungo cadetti successo per il siciliano di origine tunisina Alessandro Ben Chabene con 6,88 (-1,1), realizzato al 1° salto; al 2° posto Matteo Ruggeri (Marche) con 6,76 (-0,9). 13° posto per Gabriele Mezzacasa (Virtus Emilsider Bologna) con 5,97 (+0,2).

Nel martello cadette arriva il 2° podio per l'Emilia Romagna: Vanessa Talacci (Atl. Santamonica Misano) lancia a 48,03 al 4° turno (primato personale eguagliato) e si inserisce in terza posizione, vicina alle prime 2 atlete in classifica: Laura Lazzarato (Friuli Venezia Giulia) con 48,53 al 1° lancio e Giulia Rossi (Lazio) con 48,06. Le prime 2 si migliorano negli ultimi lanci, Lazzarato con 49,13 e Giulia Rossi con 48,76. Per la Talassi altri 2 bei lanci conclusivi oltre i 46 metri, che non vanno a modificare la classifica.

Prima gara del pentathlon cadette sono gli 80 hs: la migliore prestazione è di Matilde Carboncini (Toscana) con 11.98 (+1,5) pari a 1013 punti; 5° posto in questa prima gara per l'emiliana Claudia Coppi (Fratellanza 1874 Modena) con 12.49 (+1,5), primato personale e 909 punti.

Finale 80 hs cadette: nella finale B 7° posto (e 15° complessivo) per Sofia Negri (Atletica Impresa Po) con 12.96 (+0,7), che migliora il 13.09 ottenuto in batteria. Nella finale A, in cui si assegna il titolo nazionale, 1° posto per Marie Burger (Alto Adige) con 11.88 (-0,1), che precede con il medesimo tempo la lombarda Chiara Minotti.

Nella finale dei 100 hs cadetti Damiano Dentato (Lazio) migliora di nuovo la m.p.n. cadetti: dopo il 12.88 in batteria, si porta a 12.77 (+0,2); al 2° posto Vincenzo Martinelli (Piemonte) con 13.34. Nella finale B non aveva concluso la gara e quindi si piazza al 16° in classifica Samuel Signaroldi (Atl. Piacenza).

Finale del triplo cadetti: vince il lombardo, da individuale, Kelvy Bruno Okumbor con 13,98 (-0,5), con 1 solo cm in più rispetto a Gabriele Sollai (Toscana) con 13,97 (0,0). Al 5° posto si piazza Michael Barbiani (Atl. Rimini Nord Santarcangelo) con 13,54 (-0,3), che migliora il personale di 21 cm.

Nella marcia 3000 metri cadetti si impone Giada Traina (Toscana) con 15.01.64, davanti a Sofia Giovannini (Piemonte) con 15.03.80. Non conclude la prova la rappresentante emiliana Sofia Pedon (Self Montanari Gruzza).

Terzo podio per l'Emilia Romagna: è ancora una medaglia di bronzo e la conquista Innocent Tagliani (Atletca Molinella) nella finale degli 80 metri cadetti. La gara è vinta da Yassin Bandaogo (Veneto) con 8.91 (-0,8), davanti a Mattia Arnaboldi (Lombardia) con 9.14 e a Innocent Tagliani con 9.18, che si ripete con un tempo largamente inferiore al primato personale prima delle gare di oggi (dopo 9.15 in batteria con +0,4).

Nel peso cadette successo per Anna Musci (Puglia) con 13,98, oltre 1 metro rispetto alla seconda classificata, Sofia Coppari (Marche) con 12,93.

14° posto per la rappresentante della Emilia Romagna Aida Amaghzaz con 10,18, preceduta in classifica con il 10° posto della individuale Vivian Otoibhi Osagie (Self Montanari Gruzza), con 10,79.

Negli 80 metri cadette finale A successo per Ludovica Galuppi (Lombardia) con 9.96 (+0,9), che precede Caterina Camossi (Friuli Venezia Giulia) e Agnese Musica (Piemonte), entrambe con 10.06. Nella finale B 5° posto (13° complessivo) per Sara Curatolo (Atletica Molinella) con 10.47.

Nel disco cadetti si impone Matteo Zordan (Veneto) con 40,14, che precede Daniele Fabbri (Toscana) con 38,97. Per la nostra rappresentativa 16° posto per Filippo Arisi (Atl. Piacenza) con 26,64.

Nell'alto cadette del pentathlon, seconda prova in programma, il miglior risultato è ancora di Matilde Carboncini (Toscana) con 1,56, pari a 861 punti; l'emiliana Claudia Coppi (Fratellanza 1874 Modena) salta 1,41, che valgono 716 punti. Dopo le prime 2 prove è al comando quindi Matilde Carboncini con 1874 punti, seguita da Beatrice Carpinello (Piemonte) con 1773. Claudia Coppi è al 10° posto con 1625 punti.

Nella marcia 5000 metri cadetti il titolo nazionale va a Diego Giampaolo (Lazio) con 23.40.59; quasi 30 secondi di vantaggio su Tommaso Carucci (Puglia) con 24.09.69; si piazza allì11° posto Daniele Colonnello (Pontevecchio Bologna) con 25.02.42.

Nel peso cadetti vittoria per Vitaliano Rappoccio (Calabria) con 16,35, davanti a Gioele Tengattini (Lombardia) con 16,14. Per l'Emilia Romagna 10° posto con Nadir Mezzogori (Atletica Molinella) con 13,61e 16° per Diego Della Chiara (Riccione Sessantadue) con 13,18.

Nei 2000 metri cadetti è nella prima serie (sulla carta la meno veloce) che viene realizzato il tempo migliore. Con una gara impostata su un buon ritmo e con un finale veloce Fiorenzo Angelini (Liguria) vince il titolo italiano con il tempo di 5.45.66. Nella seconda serie Andrea Ribatti (Puglia) avvicina il tempo di Angelini con 5.46.44 e si piazza al 2° posto. 13° posto complessivo per Abrham Angino Asado (Polisportiva Centese) con 6.00.18.

Gran bella gara i 2000 metri cadette, dove nella seconda serie si impone, con una gara sempre di testa, Miriam Scerra (Lombardia) con il tempo di 6.28.15; nel rettilineo finale riesce a contenere il tentativo di rimonta di Beatrice Casagrande che si piazza al 2° posto con 6.28.59. Bel 5° posto, con primato personale, per Sara Arrigoni (Atletica Parma Sprint), cadetta al 1° anno di categoria, con il tempo di 6.36.35 (precedente p.b. 6.42.09).

Si aggiudica il titolo nazionale del triplo cadette la laziale Claudia Tessitore con 11,94 (-0,4), che precede in classifica Alessandra Bolzon (Trentino) con 11,84 (-0,5). Per l'Emilia Romagna 9° posto per Chiara Lusuardi (Corradini Rubiera) con 11,00 (-0,4) come rappresentativa e 15° posto per Beatrice Benini (Academy Ravenna Athletics) con 10,61 (-0,3) come individuale.

Nella terza prova del pentathlon cadette, il giavellotto, primeggia ancora Matilde Carboncini (Toscana) con 39,62 e 965 punti; 13° posto in questa gara per Claudia Coppi con 23,50 e 542 punti. Nella classifica dopo 3 prove la Carboncini guida nettamente con 2839, oltre 200 di vantaggio su Beatrice Carpinello (Piemonte) con 2637. Claudia Coppi cede 2 posizioni ed è ora al 12° posto con 2167 punti.

Nel disco cadette successo per la veneta Tarè Miriam Bergamo con 37,64, davanti a Maria Calabresi (Umbria) con 34,77. Per la rappresentativa della Emilia Romagna 18° posto per Giuditta La Torre (Atl. Imola Sacmi Avis) con 23,58.

Nella classifica per rappresentative dopo la prima giornata nei cadetti è in testa, a sorpresa, la Puglia con 171 punti, davanti a Lazio 166, Piemonte 162, Lombardia 160 e Veneto 150. L'Emilia Romagna è al 6° posto con 145. Nelle cadette guida la Lombardia con 177, davanti a Veneto 174, Lazio 169,5, Piemonte 150,5 e Friuli Venezia Giulia 150; l'Emilia Romagna è all'8° posto con 133.

Programma orario

Diretta streaming

Risultati in aggiornamento

Giorgio Rizzoli

 


Innocent Tagliani


Condividi con
Seguici su: