Gli atleti della Emilia Romagna nelle indoor del 5 e 6 gennaio

06 Gennaio 2019

Prime gare indoor del 2019, con riunioni ad Ancona, Bergamo e Padova.


 

Nelle prime gare indoor del 2019, non ancora in Emilia Romagna (prima riunione sabato 12 gennaio a Parma, cui seguiranno la domenica i Campionati Regionali sulle distanze di 400, 800, 1500 e 3000 metri), ma in altre regioni.

Si è gareggiato fra sabato e/o domenica ad Ancona, Bergamo e Padova e complessivamente sono stati diversi gli atleti emiliano romagnoli che hanno già debuttato al coperto.

Ancona 5 gennaio (meeting settore assoluto): l'allievo Yoro Menghi (Nuova Polisport. A. Consolini) vince la gara di pentathlon allievi con 3259 punti, 1 solo punto in più del pugliese Davide Lorusso a cui non riesce il recupero nella gara finale dei 1000 metri, in cui guadagna 33 punti. Per Menghi 5 primati personali con 8.57 nei 60 hs, 6,12 nel lungo, 10,90 nel peso, 1,77 in alto, 3.00.36 nei 1000. 

Nelle altre gare, nei 60 metri 2° posto in finale per lo junior Denis Libofsha (Atl. Santamonica Misano) con 7.01 (primato personale, precedente 7.06) e 4° per Stefano Fabbri (Edera Forli) con 7.04, pure primato personale con un progresso di 9/100. Nei 400 metri maschili 3° posto in base ai tempi delle serie per lo junior Filippo Masini (Self Montanari Gruzza) con 51.16. In quelli femminili 2° posto per la junior Anna Spada (Edera Forlì) con 1.00.24 e 3° per Matilde Avanzini (Circolo Minerva) con 1.00.81. Nel lungo 3° posto per l'allievo Matteo Giovannini (Corradini Rubiera) con 6,75, primato personale al coperto. Nel triplo successo per la master campionessa mondiale sf35 Valentina Morigi (Self Montanari Gruzza) con 11,86, che ha migliorato il suo primato regionale di categoria (secondo la categoria "precisa" senza considerare prestazioni "over").

Risultati

Padova 5 gennaio (meeting settore assoluto): nei 3000 metri debutta con la maglia del Cus Parma Giulia Vettor che si piazza al 3° posto con 10.23.61, che in pratica eguaglia il suo primato personale all'aperto. Nei 60 metri 2° posto per Michael Dwabena Kyereme (Self Montanari Gruzza) con 6.96. Nei 3000 metri 8.57.65 per lo junior Mattia Marci (Modena Atletica). Nel triplo 4° posto per l'allieva Laura Piccaglia (Polisportiva Centese) con 11,13. Successo nel salto in alto per Alessandro Bellelli (Self Montanari Gruzza) con 2,03.

Risultati

Ancona 6 gennaio (meeting settore giovanile): Giada Donati (Edera Forlì) ottiene il 2° tempo nei 60 metri con 8.86 e il migliore nei 600 metri con 1.49.19, che riteniamo sia anche il miglior tempo in regione di sempre per la categoria. Nel triplo cadetti successo per Michael Barbiani (Atl. Rimini Nord Santarcangelo) con 12,37. 72 cm in più del suo miglior risultato del 2018. Nel lungo ragazze 1° posto con 4,47 per Giulia Senni (Endas Cesena). Nel peso cadette supera subito al debutto la soglia dei 10 metri Aida Amaghzaz (Atl. Reggio) con 10,04.

Risultati

Ancona 6 gennaio (meeting settore assoluto): le gare di domenica pomeriggio ad Ancona sono soprattutto prove multiple. Il miglior risultato di un'atleta della nostra regione è della allieva Lucia Cantergiani (Self Montanari Gruzza) al 3° posto nel pentathlon con 2945, con 9.34 nei 60 hs, 1,47 nell'alto, 8,39 nel peso, 4,68 nel lungo e 1.02.09 nei 400. 

Nelle gare singole, nei 200 metri maschili 22.19 per Francesco Molinari (Olimpus San Marino), 22.42 per Marcello Aprea (Self Montanari Gruzza) e 22.67 per lo junior Denis Libofsha (Atl. Santamonica Misano). Negli 800 metri 1.56.40 per Ismail Grirane (Atl. Imola Sacmi Avis). Nei 60 hs juniores 8.67 per Martino Filippone (Atl. Imola Sacmi Avis). Nel triplo 13,41 per Riccardo Torelli (Self Montanari Gruzza). Nel lungo 5,43 per Emma Corbelli (Self Montanari Gruzza). 

Risultati

Bergamo 6 gennaio (meeting settore assoluto): debutta con la maglia dei Carabinieri Mattia Montini, 1° anno promesse e 2 volte campione italiano juniores negli ostacoli nel 2018). Nei 60 hs ottiene 8.03 in batteria e si migliora in finale con 7.97, vincendo nettamente la gara. Nei 60 metri piani l'altro carabiniere Camillo Kaborè è 4° in finale con 7.01, dopo avere corso in batteria in 7.00.

Risultati

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: