Fantini e Dosso, primi titoli per l'Emilia Romagna

27 Luglio 2019

Seconda giornata dei Campionati Italiani con 22 titoli assegnati dopo le sole qualificazioni della prima giornata.


 

Arrivano i primi titoli nazionali assoluti per l'Emilia Romagna a Bressanone: tra i 22 campioni italiani della seconda giornata ci sono anche le nostre atlete Sara Fantini e Zaynab Dosso. La prima, emiliana di nascita, di tesseramento (Carabinieri attualmente e Cus Parma come socierà civile di provenienza) e come sede principale di allenamento (Fidenza e dal 2016 Bologna con la guida di Marinella Vaccari); la seconda, ivoriana di nascita, ma atleta emiliana da sempre con la Corradini Rubiera e dal 2018 trasferita come tesseramento alle Fiamme Azzurre, ma sempre di stanza per gli allenamenti sulla pista di Rubiera con il tecnico Loredana Riccardi.

Per Sara Fantini (Carabinieri) è il 3° titolo nazionale consecutivo assoluto all'aperto nel martello, che diventano 6 considerati quelli invernali e anche il 4° della stagione, considerati i 2 assoluti e i 2 della categoria promesse. E arriva con una bella misura, visto che il 69,75 di oggi è la sua seconda misura di sempre, dopo il 70,30 del 29 giugno scorso a Livorno.

Per Zaynab Dosso (Fiamme Azzurre) il successo in finale di oggi con il tempo di 11.47 (+1,6), suo 2° tempo di sempre e il migliore su suolo italiano, è il 1° titolo nazionale assoluto nei 100 metri, dopo una lunga serie di titoli outdoor e indoor vinti nelle categorie giovanili, da cadetta in su. Nella finale di oggi ha preceduto la quotata Johanelis Herrera Abreu (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) al 2° posto con 11.55.

Un altro titolo di un atleta nata in Emilia Romagna è quello vinto nel disco dalla molinellese Stefania Strumillo, che ha vissuto la sua prima parte di carriera nella nostra regione, con Atl. Molinella e Cus Bologna fino al 2011 e che da parecchi anni è residente nel Lazio ed è attualmente tesserata per le Fiamme Azzurre, con la società romana Atletica 2005, società civile di provenienza. 57,33 la sua misura vincente di oggi.

Gli altri piazzamenti degli atleti emiliani nei primi 12

2° posto nei 400 metri per Edoardo Scotti (Carabinieri) in 46.40, preceduto da Matteo Galvan (Fiamme Gialle) con 45.59.

2° posto nel decathlon per Michele Brini (Atl. Imola Sacmi Avis) con 7258 punti, con il quale migliora di oltre 200 punti il primato personale (precedente 7036 a Tenero il 17/6/18) e si inserisce nelle prime 10 assolute all time della regione. Lo precede nel punteggio delle 10 gare Matteo Taviani (Virtus C.R. Lucca) con 7357 punti, rispetto al quale Brini ha fatto meglio in 6 specialità: decisivi a favore di Taviani i 100 metri (10.83 contro 11.42) e l'asta (4,70 contro 4,30). Questo il dettaglio delle 10 gare di Michele Brini: 100 11.42 (+0,8), lungo 7,00 (+0,6), peso 10,91, alto 1,83, 400 50.20 / 110 hs 14.89 (-0,5), disco 37,55, asta 4,30, giavellotto 62,20, 1500 4.32.83.

2° posto nella 4x100 maschile per la Fratellanza 1874 Modena, a seguito di alcune squalifiche, fra cui quella della Virtus Emilsider Bologna, che portano i modenesi all'argento con il tempo di 40.94 e a soli 2/100 dalla formazione vincitrice, Athletic Club 96 Alperia.

La Fratellanza 1874 Modena, senza Giovanni Cellario infortunato dopo i 3 turni di 100 metri, ha schierato Riccardo Valentini, Andrei Alexandru Zlatan, Matteo Ansaloni, Freider Fornasari.

2° posto nella 4x100 per le atlete dei Carabinieri, campionesse uscenti lo scorso anno, con la formazione composta da Maria Enrica Spacca, Gloria Hooper, Anna Bongiorni, Giulia Latini, con il tempo di 45.67, preceduta di 4/100 da Atl. Brescia 1950 Ispa Group, con Chiara Melon, Gaia Pedreschi, Alessia Niotta, Johanelis Herrera Abreu.

3° posto nel peso per Lorenzo Del Gatto (Carabinieri) con 17,65, dietro a Leonardo Fabbri (Aeronautica) con 20,31 e Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro) con 19,30.

3° posto nella 4x100 per le atlete della Fratellanza 1874 Modena, con Laura Fattori, Leonice Germini, Federica Giannotti, Eleonora Iori, con 46.36.

4° posto nel lungo per la junior Sofia Zanotti (Atl. Lugo) con 5.94 (+0,1), con altre 3 misure molto vicine: 5,90, 5,87 e 5,86. Gara di alto livello con vittoria per Tania Vicenzino (Esercito) con 6,46 (+0,1) e 2° posto per Laura Strati (Atl. Vicentina) con 6,42 (-0,8), misure ottenute, come per la Zanotti, all'ultimo turno di salti.

6° posto nel decathlon per Alessio Comel (Atl. Imola Sacmi Avis) con 6567 (primato personale).

6° posto nei 100 metri per Anna Bongiorni (Carabinieri) con il tempo di 11.78 (+1,6).

6° posto nei 5000 metri per Maria Chiara Cascavilla (Fratellanza 1874 Modena) in 16.32.63.

6° posto nell'alto per la junior Nicole Romani (Fratellanza 1874 Modena) con 1,75.

7° posto nel decathlon per Alberto Brini (Atl. Imola Sacmi Avis) con 6475 (primato personale). Quindi 3 posti nei primi 7 di questa specialità per gli atleti della Imola Sacmi Avis.

7° posto nei 100 metri per Laura Fattori (Fratellanza 1874 Modena) con il tempo di 11.91 (+1,6), dopo avere corso in batteria in 11.84 (+1,5).

7° posto nei 5000 metri per Michela Cesarò (Carabinieri) in 16.47.44.

7° posto nel lungo per Michela Mulas (Self Montanari Gruzza) con 5,84 (+3,8), con una seconda misura di 5,74 (+0,1),

7° posto nell'eptathlon per Lucia Quaglieri (Fratellanza 1874 Modena) con 4895 punti.

8° posto nei 100 metri per Giovanni Cellario (Fratellanza 1874 Modena).

Nella finale arriva al passo, ma si era scatenato in batteria con 10.56 (+0,3), 2° tempo di qualificazione e primato personale eguagliato e poi 2° in semifinale con 10.67 (-2,0).

8° posto nei 5000 metri per Sergiy Volodymyrovyc Polikarpenko (Carabinieri) in 14.18.26 (primato personale).

8° posto nei 400 metri per Maria Enrica Spacca (Carabinieri) con il tempo di 54.71, dopo 54.41 in batteria.

8° posto (DNF in finale) nei 100 hs per Giulia Latini (Carabinieri), che aveva corso in batteria in 14.00 (-3,1), 6° tempo fra le atlete qualificate per la finale.

9° posto nei 5000 metri per Francesco Carrera (Atl. Casone Noceto) in 14.21.41 (primato personale).

9° posto nei 110 hs in base al tempo in batteria di 14.86 (-2,4) per Giovanni Marchetti (Virtus Emilsider Bologna).

10° posto nei 100 metri in base al tempo delle semifinali di 10.74 (+1,1) per Lorenzo Tonna (Cus Parma), che in batteria aveva corso in 10.73 (-0,4).

10° posto nei 400 metri in base al tempo in batteria di 48.00 per Alex Pagnini (Atl. Imola Sacmi Avis).

10° posto nei 400 hs in base al tempo in batteria di 53.57 per Andrea Ercolani Volta (Olimpus San Marino).

10° posto nel disco in base alla misura ottenuta in qualificazione per lo junior Simon Zeudjio Tchiofo (Cus Parma) con 45,47,

10° posto nei 100 metri in base al tempi in batteria di 11.97 (+0,8) per Eleonora Iori (Fratellanza 1874 Modena).

10° posto nell'eptathlon per la junior Rebecca Scardovi (Atl. Lugo) con 4660 punti, che è primato personale per 9 punti e si inserisce all'8° posto nella graduatoria regionale all time juniores della specialità.

11° posto nei 400 metri in base al tempo in batteria di 48.09 (primato personale) per Enrico Ghilardini (Atl. Imola Sacmi Avis).

11° posto nei 5000 metri per Francesca Cocchi (Corradini Rubiera) in 17.29.16.

11° posto nel lungo per Camillo Kaborè (Carabinieri) con 7,12 (-0,3), dopo avere saltato 7,15 (+0,4) in qualificazione.

11° posto nel peso per Gabriele Natali (Virtus Emilsider Bologna) con 14,09.

11° posto nel peso in base alla misura ottenuta in qualificazione per l'allieva Anita Bartolini (Cus Parma) con 12,18.

12° posto nei 100 metri in base al tempi in batteria di 12.05 (+0,2) per Federica Giannotti (Fratellanza 1874 Modena).

12° posto nel triplo in base alla misura in qualificazione di 12,21 (+0,2) per Sherry Isofa (Cus Bologna).

Tra gli atleti emiliani, attualmente tesserati per club militari, oltre alla vittoria di Zaynab Dosso nei 100 metri, anche il 4° posto di Desola Oki (Fiamme Oro) nei 100 hs con il primato personale di 13.51 (+0,8), il 4° posto di Yassin Bouih (Fiamme Gialle) nei 5000 metri in 14.09.11 e il 5° di Christine Santi (Esercito) nei 5000 metri in 16.26.81.

Per gli atleti emiliani e non più tesserati in Emilia Romagna, oltre alla vittoria di Stefania Strumillo nel disco, anche il 10° posto nel martello della piacentina Agata Gremi (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) con 52,10, l'11° sempre nel martello per la reggiana Yasmine Fariss (Atl. Malignani Libertas Udine) con 51,15 e il 12° posto nel lungo per la riminese Federica Giovanardi (Atl. Brescia 1950 Ispa Gorup) con 5,66 (+1,7).

Risultati

Giorgio Rizzoli


Zaynab Dosso (con Anna Bongiorni) - foto FIDAL COLOMBO/FIDAL


Condividi con
Seguici su: