CdS Allievi: Benati cresce anche nei 200

14 Maggio 2018

Progressi per i giovani impegnati nelle 17 sedi, in una seconda giornata condizionata dal maltempo in alcune regioni


 

Giovani impegnati in 17 sedi regionali per la seconda giornata della prima fase dei Campionati di Società Allievi. A Rieti il 15enne Lorenzo Benati trova condizioni ideali e ritocca il personale anche sui 200 metri fino a 21.62 (-0.5) dopo il formidabile 47.08 del 25 aprile nei 400 a Modena. Poi guida la staffetta 4x400 dell’Atletica Roma Acquacetosa al successo: gli altri frazionisti sono Luca Battistoni, Luca Mastrangeli e Yared Gavrila (3:24.67). Un altro atleta al primo anno di categoria, il saltatore in alto Francesco Pavoni (Esercito Sport & Giovani), sposta il suo limite di un centimetro: 2,03 per il campione italiano cadetti della scorsa stagione, che prova anche tre tentativi a 2,05.

IAPICHINO 6,09 NEL VENTO - In Toscana, ad Arezzo, nel salto in lungo Larissa Iapichino (Atl. Firenze Marathon) scende in pedana per la sua prima gara della stagione all’aperto, mentre in quella indoor aveva realizzato il primato italiano under 20 di 6,36. La doppia figlia d’arte dell’ex astista Gianni e di Fiona May, due volte campionessa mondiale e due argenti olimpici proprio nel lungo, vince con 6,09 (+2.2) in una giornata con vento molto variabile: infatti la sua seconda misura è di 5,86 (-3.1). Nel martello si migliora Jean Carlos Marcuccio (Atl. Livorno) che lancia a 59 metri esatti.

ZANON SFIORA I 6 METRI - A San Biagio di Callalta (Treviso), in Veneto, il volo di Veronica Zanon si ferma a un centimetro dai 6 metri. Dopo il 12,53 ottenuto nel triplo, la padovana della Vis Abano si mette in evidenza anche nel lungo atterrando a 5,99 con vento al limite (+2.0) per eguagliare la sua miglior prestazione indoor, realizzata nel mese di febbraio ad Ancona. Poi conduce la 4x400 del suo club, completata da Benedetta Baldan, Elena Baccarin e Sofia Borello, alla vittoria in 4:03.09. Il pomeriggio di gare, risparmiato dal maltempo, offre anche i miglioramenti del duo di sprinter dell’Atletica Biotekna Marcon: Elisa Visentin e Federico Guglielmi, scesi rispettivamente a 24.55 (-0.2) e 21.93 (-0.5) nei 200 metri. Diletta Fortuna (Atletica Vicentina), in chiusura di giornata, spedisce il disco a 48,55 confermando il bel momento di forma, dopo il 50,15 del 10 maggio a Tarquinia.

MALTEMPO IN LOMBARDIA - Il grande protagonista della seconda giornata in Lombardia, a Mariano Comense (Como), è il maltempo: un violento temporale costringe a fermare le gare di corsa per quasi un’ora e a rinviare a martedì 15 maggio nello stesso impianto il triplo maschile e la chiusura dell’alto maschile. Il contesto ambientale è più difficile del giorno precedente, ma arrivano comunque due prestazioni da circoletto rosso. Federico Manini (Cento Torri Pavia), già sceso a 10.78 sui 100, ottiene anche il personale sui 200: il suo 21.90 (con 18 centesimi di progresso) assume ancora più valore tenendo conto del vento a -2.5. In campo femminile prima della tempesta l’astista azzurra Laura Pirovano (Atl. Monza), azzurra all’Eyof, riesce ad arrampicarsi fino a 3,70, a dieci centimetri dal proprio limite.

MENCHINI SPRINT - A Biella nella fase regionale piemontese Rebecca Menchini (Atl. Stronese), attesa al doppio impegno su 100 e 200 metri, è sul mezzo giro di pista che ottiene il miglior risultato tecnico: 24.31 (-1.0) con un miglioramento di oltre otto decimi rispetto al precedente primato personale di 25.14 corso un anno fa a Torino. In campo maschile 6,87 (+0.2) nel lungo di Lorenzo Pusceddu (Atl. Canavesana): la misura arriva al primo tentativo, poi passa gli ultimi tre salti perché impegnato anche nell’alto, gara che chiude al secondo posto con 1,89 alle spalle di Alessandro Massa (Atl. Roata Chiusani), vincitore con 1,93.

TRIESTE E BASTIA UMBRA - Giavellottisti in luce a Trieste: tra le donne Federica Botter (Atl. Brugnera Friulintagli) avvicina il personale con 51,90 che è la sua seconda prestazione in carriera, non troppo distante dal personal best di due mesi fa a Conegliano (52,59), invece il compagno di club Michele Fina arriva a 61,46.

A Bastia Umbra (Perugia) il capolista nazionale del martello Gregorio Giorgis (Libertas Città di Castello), pur rimanendo a quattro metri dal 60,52 di Fermo, conferma le sue qualità lanciando a 56,01 e nell’asta Francesca Zafrani (Arcs Cus Perugia) in condizioni difficili valica 3,70.

ASTA A BOLZANO E REGGIO EMILIA - A Bolzano l’astista Nathalie Kofler (Sv Lana Raika) supera la quota di 3,71 e aggiunge un centimetro al suo record indoor, tentando poi 3,80 senza successo, ma si migliora di ben 11 centimetri rispetto al primato all’aperto. Sempre nell’asta, a Reggio Emilia, un salto a 3,40 per Martha Codeluppi (Atl. Reggio) con un percorso netto iniziato a 2,80 e proseguito a 3,00, 3,20 e 3,40, interrotto con tre prove non riuscite a 3,55.

PESISTI OK - Ancora in azione i lanciatori, stavolta nel getto del peso maschile dopo gli acuti nel disco. A Bari il pugliese Carmelo Musci (Aden Exprivia Molfetta) piazza un 19,44 che sfiora il personale outdoor di 19,56 realizzato all’inizio dell’anno. A Palermo un altro notevole progresso di Krystian Sztandera (Siracusatletica) che cresce di oltre un metro con 19,00 e a Cosenza si migliora il vicecampione italiano al coperto Riccardo Ferrara (Olympus Reggio Calabria) che lancia 18,71.

RINVIO IN SARDEGNA - In Sardegna la pioggia rovina il finale della festa a Sassari. Dopo la straordinaria serata di sabato, con le prodezze nello sprint dell’allieva Dalia Kaddari e dello junior Lorenzo Patta, è l’acqua a farla da padrona costringendo giudici e organizzatori a decretare il rinvio delle gare previste nel pomeriggio.

l.c.

(hanno collaborato Leonardo Bordoni, Mauro Ferraro, Nazareno Orlandi, Cesare Rizzi, Giorgio Rizzoli, Myriam Scamangas e Roberto Spezzigu)

CdS Allievi 2018 - le sedi della prima prova regionale (12-13 maggio)
Abruzzo: Sulmona (AQ); Alto Adige/Trentino: Bolzano; Basilicata/Puglia: Bari; Calabria: Cosenza; Campania/Molise: Salerno/Napoli; Emilia-Romagna: Reggio Emilia; Friuli-Venezia Giulia: Trieste; Lazio: Rieti; Liguria: La Spezia; Lombardia: Mariano Comense (CO); Marche: Macerata; Piemonte/Valle d’Aosta: Biella; Sardegna: Sassari; Sicilia: Palermo; Toscana: Arezzo; Umbria: Bastia Umbra (PG); Veneto: San Biagio di Callalta (TV)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: