Campionati Assoluti Indoor ad Ancona

17 Febbraio 2019

Giornata conclusiva ai Campionati Italiani Indoor ad Ancona.


 

Nella terza e conclusiva giornata dei Campionati Italiani Assoluti Indoor gli atleti della Emilia Romagna proveranno a rimpinguare il bottino delle medaglie conquistate nelle prime 2 giornate, con l'oro di Elena Vallortigara nell'alto e l'argento e il bronzo nei 60 hs con Mattia Montini e Elisa Maria Di Lazzaro.

Tobia Bocchi (Carabinieri) conquista la medaglia di bronzo nel triplo, con il nuovo primato regionale promesse a 16,71. Gara di altissimo livello, vinta da Simone Forte (Fiamme Gialle) con 16,76, misura realizzata al 1° turno di salti, poi Fabrizio Donato (Fiamme Gialle) con 16,72, al 4° turno, che supera di 1 cm quella di Tobia Bocchi che aveva migliorato 2 volte il primato regionale U23, con 16,51 al 1° turno e con 16,71 al 2°; lungo anche il salto ne 3° turno con 16,66. E altri 2 atleti oltre i 16 metri, Daniele Cavazzani (Atl. Stud. Rieti Andrea Milardi) con 16,55 e Edoardo Accetta (N. Atl. Fanfulla Lodigiana) con 16,06. In questa gara anche il 10° posto dell junior Enrico Montanari (Academy Ravenna Athletics) con 14,79. Per Bocchi il 16,71 è anche il primato personale assoluto, che supera il precedente 16,54, che risaliva al 2015 al 1° anno nella categoria juniores.

Nelle successive gare arrivano altre medaglie per gli atleti della Emilia Romagna, nella fattispecie tutte conquistate da atleti e atlete del G.S. Carabinieri e vengono migliorati altri 2 primati regionali indoor, con Roberta Bruni (Carabinieri) nell'asta con 4,40 e Francesca Orsatti (Cus Parma) nel triplo allieve (e anche under 20) con 12,54.

Nella seconda giornata dei Campionati 2° posto nei 60 hs per Mattia Montini (Carabinieri) con 7.89, preceduto da Lorenzo Perini (Aeronautica) con 7.75. In batteria 8.23 per Giovanni Marchetti (Virtus Emilsider Bologna).

Sempre nella giornata di sabato un'altra medaglia nei 60 hs è stata vinta da Elisa Maria Di Lazzaro (Carabinieri) che in finale si è piazzata al 3° posto con 8.25, preceduta da Luminosa Bogliolo (Cus Genova) con 7.10 e Giulia Pennella (Esercito) con 8.17; al 4° posto Desola Oki (Fiamme Oro) con 8.42. In batteria, prima delle non ammesse alla finale, anche Valentina Bianchi (Atl.

Lugo) con 8.67, a 1/100 dal personale e la sua compagna di squadra Chiara Calgarini con 8.96.

Gli altri podi conquistati nell'ultima giornata sono per merito di Anna Bongiorni con il 3° posto nei 60 metri, Giuseppe Leonardi 2° nei 400 metri, Ottavia Cestonaro 2° posto nel triplo e Lorenzo Del Gatto 3° posto nel peso.

Nei 400 metri Giuseppe Leonardi (Carabinieri) ha conquistato il 2° posto nella finale cn il tempo di 47.28 (primato personale indoor), preceduto da Michele Tricca (Fiamme Gialle) con 46.85.

Nell'asta 2° posto per Roberta Bruni (Carabinieri) con il primato regionale che porta a 4,40 (precedente Giorgia Benecchi con 4,36), preceduta in classifica da Sonia Malavisi (Fiamme Gialle) con 4,50.

Nel triplo Ottavia Cestonaro (Carabinieri) non riesce a riconfermare il titolo vinto lo scorso anno, nonostante una buona misura: con 13,56 si piazza al 2° posto, a 1 cm dalla vincitrice Francesca Lanciano (Alteratletica Locorotondo). La misura della vicentina è a 1 solo cm dal primato regionale indoor che stabilì sempre ai Campionati Italiani Assoluti nel 2017, piazzandosi al 2° posto dietro a Dariya Derkach che vinse con la misura di 14,05. Nella gara di oggi ha sempre condotto la ritrovata Lanciano, con 5 misure in progressione (13,21, 13,29, 13,34, 13,51, 13,57), alle quali la Cestonaro riusciva a replicare solo al penultimo salto con 13,56 e nell'ultimo con 13,40. In questa gara 8° posto per l'allieva Francesca Orsatti (Cus Parma) con 12,54, che migliora il primato regionale che aveva realizzato vincendo il titolo allieve la settimana scorsa con 12,45) e 9° posto per Costanza Gavioli (Fratellanza 1874 Modena) con 12,38, a 4 cm dal primato personale.

Nella finale dei 60 metri, Anna Bongiorni (Carabinieri), reduce da un inizio di stagione condizionato da un infortunio, non ha potuto difendere il titolo italiano vinto lo scorso anno e si è piazzata al 3° posto con 7.38, stesso tempo di Irene Siragusa (Esercito) seconda e a 6/100 dalla vincitrice Johanelis Herrera Abreu (Atl. Brescia 1950 Ispa Group), prima con il tempo di 7.32. Al 4° posto si è piazzata la rubierese Zaynab Dosso (Fiamme Azzurre) con 7.39 In batteria la Bongiorni aveva corso in 7.39 e in semifinale in 7.36.

In batteria e poi in semifinale avevano gareggiato anche 4 atlete della Fratellanza, con questi tempi: Federica Giannotti 7.64, l'allieva Sandra Milena Ferrari 7.65, Leonice Germini 7.65, Laura Fattori 7.68, mentre solo in batteria erano presenti anche la junior Valentina Bianchi (Atl. Lugo) con 7.84 e Elisa Laffi (Cus Bologna) con 7.86.

Nel peso, vinto con una grande misura da Leonardo Fabbri (Aeronautica) con 20,69, m.p.n. promesse, bel 3à posto di Lorenzo Del Gatto (Carabinieri) con 18,05. In questa gara si sono piazzati all'8° e 9° posto Gabriele Natali (Virtus Emilsider Bologna) con 15,42 e Lorenzo Puliserti (Fratellanza 1874 Modena) con 14.46.

Nelle altre gare, nei 60 metri uomini, in batteria 6.88 per Diego Aldo Pettorossi (Virtus Emilsider Bologna) che si qualifica per le semifinali, in cui è meno veloce con 6.91; in batteria 6.96 per Michael Dwabena Kyereme (Self Montanari Gruzza), 6.97 Lorenzo Tonna (Cus Parma), 7.00 Stefano Bignami e 7.07 Marco Gianantoni della Virtus Emilsider Bologna.

Nelle batterie dei 400 metri uomini 49.91 per Alessandro Xilo (Virtus Emilsider Bologna). Nei 400 metri donne sfiora l'ingresso in finale, ma comunque migliora il suo primato regionale promesse Aurora Casagrande Montesi (Cus Parma) con 54.6 (precedente 54.95 con la vittoria ai Campionati Italiani Promesse). Nella finale 1° e 2° posto per le emiliane Raphaela Lukudo (Esercito) con 53.14 su Ayomide Folorunso (Fiamme Oro) con 53.22.

Nelle serie degli 800 metri 15° e 17° posto complessivo per Wondwosen Bizzocchi (Virtus Emilsider Bologna) e Jean Paul Michel Sambou (Self Montanari Gruzza) con 1.54.94 e 1.55.60.

Nel lungo donne 3 atlete emiliane in gara: 10° posto per Sofia Zanotti (Atl. Lugo) con 5,72, 13° per Sherry Isofa (Cus Bologna) con 5,56 e 14° per Ilaria Mazzetti (Francesco Francia) con 5,55.

Nel peso donne 10° posto per Lucia Quaglieri (Fratellanza 1874 Modena) con 12,04.

Nella marcia 3000 metri 6° posto per la junior Simona Bertini (Francesco Francia) con 14.17.02.

Nella staffetta 4x400 donne 7° posto per il Cus Parma con Sara Balordi, Sara Dall'Aglio, Sokhona Kebe, Aurora Casagrande Montesi, tempo 3.50.54.

Risultati

Primati regionali aggiornati al 17/02/19

Giorgio Rizzoli

 

 


Anna Bongiorni (foto FIDAL COLOMBO/FIDAL)


Condividi con
Seguici su: