Assegnati i titoli regionali giovanili di multiple

12 Settembre 2021

Assegnati 6 titoli regionali di prove multiple giovanili. Sofia Bonafè avvicina uno storico primato di Lucia Quaglieri nel pentathlon cadette.

 
E' una super prestazione quella ottenuta da Sofia Bonafè (Atletica Molinella) nel pentathlon dei  Campionati Regionali Individuali Cadetti e Ragazzi di prove multiple, manifestazione che si è svolta a Scandiano, con organizzazione della Atl. Reggio.
Nel pentathlon cadette, pur assente una sicura protagonista come Giada Donati (Libertas Atletica Forlì) che a questo punto potrebbe puntare ad altri obiettivi per i Campionati Italiani Cadetti di Parma nel prossimo ottobre (le possibilità di scegliere non le mancano), è Sofia Bonafè a ottenere un punteggio importante, a soli 35 punti dal primato regionale detenuto da Lucia Quaglieri, che risale al 2011.
Ma non è stata una passeggiata per Sofia Bonafè, insidiata in classifica fino all'ultima prova da Giulia Senni (Endas Cesena), distanziata nei 600 metri finali di 367 punti, dopo che era in vantaggio di 62 punti.
Vediamo come si sono svolte le 5 prove nell'ordine di svolgimento. Si parte con gli 80 hs e Bonafè inizia con 12.49 (+1,2) pari a 909 punti, ma Giulia Senni è vicina con 12.72 (874 punti). Per la Bonafè è anche il primato personale (precedente 12.90). Seconda prova che oggi è il giavellotto: 32,94 per Senni (802 punti) e 27,07 per Bonafè (646 punti). Classifica dopo 2 prove: Senni passa al comando con 1676, Bonafè a 1555. Terza prova è il salto in lungo: Giulia Senni incrementa ancora il vantaggio, con 5,29 (+0,8) e 913 punti, mentre Bonafe salta 4,94 (-2,0) pari a 794 punti. Per entrambe è primato personale (eguagliato per la Bonafè). Classifica: Senni 2589, Bonafè 2349. Quarta prova è il salto in alto: 1,62 per Bonafè, a 1 cm dal personale e 923 punti e 1,44 per Senni pari a 745 punti. Classifica prima dei 600 metri, ultima prova del pentathlon: Senni 3334, Bonafè 3272. I primati personali delle 2 atlete nei 600 metri, prima di questa gara, sono 1.55.33 per Senni e 1.46.37 per Bonafè, cioè circa 9 secondi, un divario che comporterebbe il sorpasso in classifica nell'ultima prova. Ma Sofia Bonafè si migliora nettamente con 1.40.79, pari a 816 punti, mentre la Senni si ripete sui suoi tempi con 1.55.80, con 449 punti. Classifica finale: Bonafè si porta a 4088, seconda prestazione all time in regione e migliore in Italia nel 2021, mentre Senni con 3783 sfiora solo il personale di 3808 punti. 
Al 3° posto in classifica si piazza Alessia Gavioli (Fratellanza 1874 Modena) con 3296, che precede Elena Broglia (Pol. Castelfranco Emilia) con 3267 e autrice di un buon 1.41.27 nei 600 metri, anche se non è il personale.
Nell'esathlon cadetti la vittoria per Dario Collura (Libertas Atletica Forlì) non viene mai messa in discussione. Pur con un punteggio inferiore al suo primato regionale di 4264 punti, realizzato a Castelnovo Monti il 20 giugno scorso, Collura prende subito il comando con 100 hs, prima prova, chiusa in 14.51 (-0,2) pari a 805 punti. Gli si avvicina dopo la seconda prova, il salto in alto, Francesco Stradi (Atl. Reggio) che con 1,68 e 723 punti ne recupera 150 punti a Collura (1,53 e 573 punti) e lo va a tallonare a 5 punti. Nel giavellotto Collura prende decisamente il largo, con 40,71 e 689 punti. Nel lungo, quarta prova, cede qualcosa a Samuele Costanzini (Fratellanza 1874 Modena), che si pone all'inseguimenti di Stradi per il 2° posto, ma il suo 5,46 (+0,3) gli valgono comunque 628 punti.

Quinta prova è il disco, con Stradi a 32,54 (704 punti), contro 28,26 di Collura (595 punti) e 23,79 di Costanzini (477 punti). Nella classifica, prima dei 1000 metri, ultima prova in prgramma, Collura ha un discreto margine di vantaggio con 3290 punti, lo segue Stradi con 3191 punti, poi Costanzini con 2971. Nei 1000 metri Collura segna 2.54.44 (661 punti) e incrementa il vantaggio portandosi a 3951, mentre Costanzini con 3.00.10 e 578 punti, arriva a 3549, superando di pochi punti Stradi, che ottiene solo 352 punti con il suo 3.17.33, portandosi in totale a 3543.
Nelle 4 gare di tetrathlon successi nei ragazzi per Pietro Giuliani (Edera Forlì) nel tetrathlon A e per Erich Miron (Atl. Rimini Nord Santarcangelo) nel tetrathlon B, mentre nelle ragazze i titoli regionali vanno a Viola Canovi (Corradini Rubiera) nel tetrathlon A e Sophie Barbagallo (Pontevecchio Bologna) nel tetrathlon B.
Il miglior punteggio nelle 4 gare è quello di Viola Canovi nel tetrathlon A ragazze, che peraltro è l'atleta fra gli under 14 che si è maggiormente segnalato in questa stagione, con il primato regionale nel lungo e prestazioni di rilievo anche in altre gare. Infatti oggi ha realizzato nel tetrathlon A 2866 punti, con 8.02 nei 60 metri, 8,75 nel peso, 4,88 nel lungo e 1.58.28 nei 600 metri. In classifica seguono Rita Manfredini (Fratellanza 1874 Modena) con 2646 punti e Teresa Primiceri (Pontevecchio Bologna) con 2488 (con 1.49.33 nei 600 metri).
Negli altre prove multiple ragazzi, 2581 per Pietro Giuliani (Edera Forlì) nel tetrathlon A ragazzi, che resiste nei 600 metri finali al tentativo di recupero di Federico Fant (Pontevecchio Bologna), al 2° posto nella classifica finale con 2453 punti. Molto distanti gli altri con il 3° posto per Francesco Ruggeri (Pontevecchio Bologna9) con 1822.
Nel tetrathon B ragazzi i 600 metri finali premiano Erich Miron (Atl. Rimini Nord Santarcangelo) che recupera il 1° posto, realizzando complessivamente 2632 punti. Seguono Nicola Panni (Atl. Cinque Cerchi) con 2454 punti e Francesco Visani (Atl. Ravenna) con 2429 punti.
Nel tetrathlon B ragazze Sophie Barbagallo (Pontevecchio Bologna) conclude con 2853 punti e precede in classifica Letizia Mengozzi (Atl. Imola Sacmi Avis) con 2703 punti e in rimonta nei 600 metri finali corsi in 1.47.42; al 3° posto Arianna Vescovini (Self Montanari Gruzza) con 2595 punti.
Essendo variate le combinazioni delle prove multiple ragazzi (alto e lungo sono stati invertiti rispetto ai tradizionali A e B) i primi classificati dei 4 tetrathlon odierni diventano di conseguenza anche òe migliori prestazioni regionali con questa combinazione di gare.
In palio a Scandiano anche i titoli regionali di società per i ragazzi. E' un doppio successo per la Pontevecchio Bologna, che nei maschi ottiene 10551 punti e precede di oltre 1000 punti l'Atl. Rimini Nord Santarcangelo; al 3° posto l'Atl. Cinque Cerchi. Nelle femmine il Pontevecchio ottiene 12077 punti, con Atl. Ravenna a 11733 e la Fratellanza 1874 Modena a 9951 punti.

Risultati individuali

C.d.S. prove multiple ragazzi

C.d.S. prove multiple ragazze

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 CAMP. REG. IND. P.M. RAG/CAD