Altri titoli per l'Emilia Romagna a Bressanone

28 Luglio 2019

Nella terza giornata dei Campionati Italiani Assoluti a Bressanone titoli per Gloria Hooper, Ottavia Cestonaro e Ayomide Folorunso.


 

Si chiudono i Campionati Italiani Assoluti a Bressanone, con altri titoli vinti nella terza e ultima giornata dagli atleti della nostra regione: vincono il titolo le atlete dei Carabinieri Gloria Hooper nei 200 metri e Ottavia Cestonaro nel triplo, oltre all'altra atleta militare, tesserata per le Fiamme Oro, Ayomide Folorunso, prima nei 400 hs.

Il bottino finale per l'Emilia Romagna, relativamente agli atleti attualmente tesserati in regione, è quindi di 3 titoli nazionali, con Sara Fantini nel martello, Gloria Hooper nei 200 metri e Ottavia Cestonaro, tutte atlete del G.S. Carabinieri Bologna. A cui si aggiungono diversi podi, con gli argenti di Edoardo Scotti nei 400 metri, Michele Brini nel decathlon, Fratellanza 1874 Modena e Carabinieri nelle staffette maschile e femminile della 4x100, i bronzi ancora della Fratellanza nella 4x100 questa volta femminile e di Lorenzo Del Gatto nel peso, a cui si aggiungono oggi altre medaglie d'argento con Fabrizio Schembri nel triplo e Roberta Bruni nell'asta, la medaglia di bronzo di Yohanes Chiappinelli nei 3000 siepi, Eugenio Meloni nell'alto e nella 4x400 della Atl. Imola Sacmi Avis. 

Tutti i piazzamenti nei primi 12 della terza giornata dei Campionati Italiani Assoluti a Bressanone

1° posto nei 200 metri per Gloria Hooper (Carabinieri) che vince la finale con il tempo di 23.56 (-0,2), precedendo la junior Dalia Kaddari (As Tespiense Quartu) con 23.63 e la promessa Alessia Pavese (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) con 23.77. Per la Hooper si tratta del 4° titolo vinto nei 200 metri, dopo quelli del 2015, 2016 e 2017.

1° posto nei 400 hs per Ayomide Folorunso (Fiamme Oro, ex Cus Parma), che vince il suo 1° titolo nazionale nella sua specialità preferita, con il tempo di 56.40, davanti alle compagne di club Linda Olivieri con 56.50 e Rebecca Sartori con 58.43.

1° posto nel triplo per Ottavia Cestonaro (Carabinieri) con 13,52 (-0,2), che replica il successo dello scorso anno.

2° posto per Dariya Derkach (Aeronautica) con 13,26 (+0,1) e 3° per Giada Bilanzola (Atletica Gran Sasso Teramo) con 12,99 (-0,8).

2° posto nel triplo per Fabrizio Schembri (Carabinieri) con 16,49 (-0,3) che sfiora il successo per il 2° anno consecutivo e il 5° in carriera a livello outdoor. Lo precede in classifica Samuele Cerro (Enterprise Sport & Service) con 16,52 (-0,4).

2° posto nell'asta per Roberta Bruni (Carabinieri) con 4,31, vincitrice del titolo lo scorso anno. Si aggiudica il titolo Sonia Malavisi (Fiamme Gialle) con 4,36.

3° posto nei 3000 siepi per Yohanes Chiappinelli (Carabinieri) in 8.41.73, nella gara vinta da Ahmed Abdelwahed (Fiamme Gialle) in 8.31.56, davanti a Osama Zoghlami (Aeronautica) con 8.35.25.

3° posto nell'alto per Eugenio Meloni (Carabinieri) con 2,11, nella gara vinta da Stefano Sottile (Fiamme Azzurre) con la grande misura di 2,33.

3° posto nella 4x400 per l'Atl. Imola Sacmi Avis in 3.14.03, con la formazione composta da Mattia Rondinelli, Enrico Ghilardini, Alex Pagnini, Francesco Conti. 1° e 2° posto per le Fiamme Gialle con 3.11.15 e Acsi Campidoglio Palatino con 3.11.90.

5° posto a pari merito nell'alto per Federico Rivi (Corradini Rubiera) con 2,08.

5° posto nel triplo per Andrea Dallavalle (Fiamme Gialle, ex Atl. Piacenza) con 16,24 (0,0).

5° posto nel disco per Alessio Costanzi (Atl. Imola Sacmi Avis) con 50,19.

5° posto nei 3000 siepi per Chiara Bazzani (Fratellanza 1874 Modena) che con il tempo di 10,39,54 demolisce il suo vecchio personale che era 10.54.52 (Imola 9/7/19), ma va a migliorare il suo migliore risultato del 2018 di 41 secondi.

Nella graduatoria all time regionale inoltre si inserisce al 5° posto nella graduatoria regionale all time, dopo Francesca Bertoni 9.43.80 (2017), Elena Romagnolo 10.05.76 (2005), Veronica Paterlini 10.36.86 (2014) e Lucia Colì 10.38.00 (2009).

5° posto nella marcia 10 km per Alessia Zapparoli (Cus Bologna) in 49.02.

7° posto nei 3000 siepi per Simone Colombini (Aeronautica, proveniente dalla Fratellanza 1874 Modena) in 9.09.86.

7° posto nel giavellotto per la junior Emanuela Casadei (Self Montanari Gruzza) con 45,85, che migliora nettamente il precedente limite personale di 44,17, che risaliva al 27 gennaio scorso. Si tratta anche della terza misura all time under 20 in Emilia Romagna, dopo quelle di Sara Corradin con 46,79 nel 2013 e Elisa Baitella con 46,25 nel 2002.

8° posto nel martello per Lorenzo Puliserti (Fratellanza 1874 Modena) con 59,65.

8° posto nei 400 hs per Chiara Calgarini (Atl. Lugo) con il tempo di 1.01.50, dopo avere corso in batteria in 1.01.45.

8° posto nella marcia 10 km per Sara Vitiello (Self Montanari Gruzza) in 50.12.

9° posto nei 200 metri in base al tempo in batteria di 21.51 (0,0) per Lorenzo Tonna (Cus Parma).

9° posto nei 200 metri in base al tempo in batteria di 24.43 (+0,3) per Federica Giannotti (Fratellanza 1874 Modena).

9° posto a pari merito nell'asta per Matteo Rubbiani (Fratellanza 1874 Modena) con 4,60.

9° posto nel disco per Gabriele Natali (Virtus Emilsider Bologna) con 46,42.

9° posto nella marcia 10 km per la junior Simona Bertini (Francesco Francia) in 50.39.

10° posto nel giavellotto per Giulia Lodi (Fratellanza 1874 Modena) con 39,42.

11° posto nei 3000 siepi per Roberto Boni (Self Montanari Gruzza) in 9.20.89, primato personale di quasi 10 secondi.

11° posto nel disco per Calogero Marco Volo (Cus Parma) con 45,68.

11° posto nei 3000 siepi per Giulia Vettor (Cus Parma) in 11.08.38.

12° posto nell'asta per Giorgia Benecchi (Cus Parma) con 3,70.

12° posto nel giavellotto per Greta Romei (Fratellanza 1874 Modena) con 39,03.

NM in finale (12° posto) nell'alto per Alessandro Bellelli (Self Montanari Gruzza) che non supera la misura di entrata a 2,04.

Risultati

Giorgio Rizzoli

 

 


Gloria Hooper e Federica Giannotti (foto FIDAL COLOMBO/FIDAL)


Condividi con
Seguici su: